×

Bolzano, trovato il corpo di Laura Perselli

È stato ritrovato il corpo di Laura Perselli. Il cadavere è stato ripescato dal Fiume Adige a Sud di Bolzano.

trovato corpo Laura Perselli
trovato corpo Laura Perselli

Ci sono degli sviluppi sul giallo della coppia scomparsa in Alto Adige. Tra i centri abitati di San Floriano e Laghetti è stato ritrovato dal fondo del fiume Adige il corpo di Laura Perselli.

Trovato il corpo di Laura Perselli

Il corpo di donna ripescato nella tarda mattinata di oggi, 6 febbraio 2021, nel fiume Adige, a sud di Bolzano, appartiene a Laura Preselli, donna di 68 anni scomparsa il 4 gennaio scorso insieme al marito Peter Neumair, 64 anni.

Gli inquirenti non hanno ancora dato la conferma ufficiale, ma a confermare che si tratta proprio del corpo della donna sono state fonti molto vicine alla famiglia Neumair-Perselli. Dell’omicidio dei due coniugi è accusato il figlio Benno Neumair, di 30 anni, che dal 29 gennaio scorso si trova in carcere con le accuse di duplice omicidio e occultamento di cadavere. I carabinieri hanno recintato la zona e bloccato tutti gli accessi al ponte sull’Adige.

Adesso i vigili del fuoco hanno intensificato le ricerche in acqua nella zona del ritrovamento del corpo della donna, nella speranza di poter trovare anche il corpo del marito.

Secondo quanto si apprende, i resti sono stati ritrovati tra i centri abitati di San Floriano e Laghetti, a sud di Bolzano. Le ricerche si erano concentrate in quella zona, tra Vadena e Egna e per agevolare il lavoro dei sommozzatori è stato deciso di ridurre la portata del fiume Adige, limitando il deflusso delle dighe a monte.

Le ricerche vanno avanti in modo molto più intenso, nella speranza di poter localizzare in giornata anche il corpo del marito Peter Neumair. Secondo la prima ricostruzione della Procura, i corpi della coppia sarebbero stati gettati nel fiume dal Ponte della Vadena, la sera del 4 gennaio scorso, quando il figlio Benno lo ha attraversato con la Volvo di famiglia per andare a casa dell’amica, dove ha passato la notte. Nel suo alibi c’è un buco di 40 minuti, e lui ha spiegato di aver trascorso quel tempo a rilassarsi e fumare, prima di rimettersi in marcia verso casa dell’amica.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora