×

I musei italiani stanno diventando centri di vaccinazione

I musei italiani, svuotati a causa della pandemia, si stanno attrezzando per trasformarsi in centri di vaccinazione anti-Covid.

Vaccino Covid
Vaccino Covid

I musei italiani si stanno trasformando in centri di vaccinazione, da nord a sud. Questa idea non è solo italiana. Ora che i musei si sono svuotati a causa della pandemia, si mettono al servizio della campagna vaccinale anti-Covid, per aiutare ad accelerare i tempi.

Musei come centri di vaccinazione

Anche nel resto d’Europa, in particolare in Gran Bretagna, i musei si stanno attrezzando mettendo a disposizione i propri spazi per vaccinare la popolazione e cercare di sconfiggere questa pandemia da Covid-19. In Inghilterra, il Science Museum di Londra inizierà a breve il processo di vaccinazione, così come il Black Country Living Museum di Dudley, mentre il Thackray Museum of Medicine di Leeds ha già vaccinato alcuni pazienti a partire dallo scorso dicembre.

La stessa decisione è stata presa anche in Italia. Ad annunciare per primo questo progetto è stato il Museo d’Arte Contemporanea del Castello di Rivoli, in provincia di Torino. Il progetto “L’arte cura“, in collaborazione tra la città di Rivoli e l’asp di Torino, è iniziato e trasformerà alcune sale del terzo piano del Castello di Rivoli in un presidio anti-Covid.

I primi musei al mondo sono stati degli ospedali adesso vorremmo restituire il favore mettendo a disposizione le nostre sale per il piano di vaccinazione nazionale” ha dichiarato la direttrice Carolyn Christov-Bakargiev.

A questa decisione ci aveva già pensato anche Milano, ma in questo caso per la somministrazione del vaccino anti-influenzale. La somministrazione del siero contro l’influenza stagionale è stata effettuata presso quattro postazioni allestite al Museo della Scienza e della Tecnologia, presso la Sala Biancamano del museo. Anche Napoli sembra molto attiva nel trasformare gli spazi dei musei in centri per la vaccinazione. In città è stata annunciata l’apertura di centri di vaccinazioni anche nel Museo Madre, nella Stazione Marittima e nella Fagianeria del Real Bosco di Capodimonte.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora