×

Morsi e botte alla compagna incinta al nono mese: 21enne arrestato

Il ragazzo è stato arrestato per avere picchiato la fidanzata incinta: era sotto effetto di alcol e droga.

arrestato incinta

Un ventunenne è stato arrestato a Tor San Lorenzo, in provincia di Anzio, per maltrattamenti ai anni della compagna, un anno più giovane di lui, incinta al nono mese. Calci, pugni e persino morsi alla giovane, che adesso è ricoverata in ospedale.

L’uomo, che ha dei precedenti, pare fosse sotto effetto di alcol e sostanze stupefacenti.

L’aggressione alla donna incinta

La vessazione ai danni della ventenne incinta al nono mese è avvenuta venerdì 19 febbraio. A chiamare la polizia di Anzio sembrerebbe essere stato il padre del ventunenne (già noto alle forze dell’ordine), dopo avere assistito alla discussione che è sfociata nelle feroci botte. I carabinieri, a seguito degli interrogatori, hanno accertato che la ragazza era vittima di maltrattamenti da ben sei mesi.

Insulti e minacce oltre alle percosse.

L’aggressore è adesso è nel carcere di Velletri. La ragazza, invece, dopo essere stata trasportata in codice rosso al pronto soccorso di Anzio, visitata e curata. Adesso è stata trasferita al reparto di Ginecologia dell’ospedale San Camillo al fine di portare a termine in sicurezza la gravidanza.

Contents.media
Ultima ora