×

Covid, Confindustria mette a diposizione fabbriche per le vaccinazioni

Il presidente di Confindustria Carlo Bonomi ha annunciato che gli industriali sono pronti ad aprire le loro fabbriche per vaccinare i lavoratori.

confindustria vaccinazioni 768x477

Nel corso di un’intervista rilasciata per il quotidiano La Repubblica, il presidente di Confindustria Carlo Bonomi ha annunciato la volontà degli industriali di mettere a disposizione le proprie fabbriche e i propri stabilimenti come centri per somministrare i vaccini ai lavoratori e alle loro famiglie.

Bonomi ha in seguito aggiunto che la proposta operativa è già stata trasmessa a Palazzo Chigi.

Vaccini, Confindustria apre le fabbriche

Nel presentare la sua proposta, il presidente Bonomi ha dichiarato: “I dipendenti delle aziende aderenti a Confindustria sono circa 5,5 milioni, se consideriamo una media di 2,3 componenti per nucleo familiare potremmo vaccinare più di 12 milioni di persone. […] Siamo disposti a mettere le fabbriche a disposizione delle comunità territoriali nell’ambito del piano nazionale delle vaccinazioni”.

Per Bonomi la strategia da adottare è quella che stanno utilizzando già da tempo all’estero, adoperando come centri vaccinali spazi già esistenti come fiere, aeroporti e stazioni. La proposta rappresenta dunque un’ulteriore pietra tombale al progetto dei celebri padiglioni primula del commissario straordinario Domenico Arcuri.

Durante l’intervista il presidente degli industriali si è inoltre mostrato positivo riguardo al nuovo corso rappresentato da Mario Draghi.

Bonomi è infatti fiducioso che con l’ex presidente della Bce verrà abbandonata quella da lui definita: “La vecchia liturgia degli incontri separati”. D’ora in avanti dunque le imprese e i sindacati: “Devono essere ascoltati insieme per trovare soluzioni rapide ed efficaci”.

Contents.media
Ultima ora