×

Frana a Camogli, cede il terreno sotto il cimitero: decine di bare in mare

Circa duecento bare sono state trascinate via da una frana che ha colpito il terreno su cui sorge il cimitero di Camogli: sul posto i sommozzatori.

frana camogli 768x468

Drammatico incidente a Camogli, in provincia di Genova, dove nel pomeriggio del 22 febbraio circa duecento bare sono state trascinate via da una frana che ha fatto crollare il terreno su cui sorge il cimitero cittadino. Sul posto sono immediatamente intervenuti i sommozzatori dei Vigili del fuoco e gli uomini della Guardia Costiera per cercare di recuperare le salme finite tra le acque.

Frana a Camogli, crollato il cimitero

Com’è possibile vedere anche dalle immagini che stanno girando in queste ore, il cimitero si trovava su un costone di roccia che a seguito della frana è finito in mare dopo un volo di circa cinquanta metri.

Secondo le prime analisi il crollo sarebbe stato provocato dall’erosione della falesia in oggetto a causa delle forti mareggiate che negli ultimi anni hanno colpito le coste del comune ligure.

Interrogato sull’accaduto dai giornalisti accorsi sul posto, l’assessore ai Lavori Pubblici di Camogli Tino Revello ha specificato che l’area era già da tempo sotto osservazione e che erano stati avviati dei lavori di consolidamento per la parete rocciosa della falesia: L’area era stata anche transennata perché negli ultimi giorni si erano uditi strani scricchiolii”. Attualmente sono in corso le operazioni per il recupero delle bare, con alcune di essere che sono purtroppo rimaste incastrate tra gli scogli.

Contents.media
Ultima ora