×

Zona rossa in 5 comuni dell’Alto-Adige: troppi casi di variante sudafricana

Per cinque comuni dell'Alto-Adige scatterà la zona rossa dal 24 febbraio al 7 marzo: troppi i casi positivi alla variante sudafricana.

Covid Chieti Pescara zona rossa
Covid Chieti Pescara zona rossa

Dopo l’aumento della circolazione della variante sudafricana, cinque comuni dell’Alto-Adige finiranno in zona rossa dal 24 febbraio al 7 marzo. É quanto stabilito da un’ordinanza del presidente della Provincia autonoma di Bolzano Arno Kompatscher per limitare la diffusione del virus.

Zona rossa in 5 comuni dell’Alto-Adige

Si tratta nello specifico di Malles Venosta, Lana, San Martino in Passiria, Caines e San Leonardo in Passiria. Il provvedimento prevede il divieto di spostamento in entrata ed uscita dal territorio comunale, ad eccezione dei motivi di lavoro, salute e urgenza ma anche l’obbligo, in questi ultimi casi, di mostrare l’esito negativo di un tampone antigienico o molecolare effettuato non prima di 72 ore avanti.

Dall’obbligo di presentazione della certificazione sono esentati il personale del settore sanitario, sociosanitario, dei servizi sociali e di soccorso e le forze dell’ordine nonché i militari in servizio sul territorio. L’ordinanza stabilisce la chiusura di tutte le attività legate ai servizi della persona ad eccezione di quelle ritenute essenziali.

Per i Comuni di Merano, Rifiano, Moso in Passiria, San Pancrazio, Malles Venosta, Lana, San Martino in Passiria, Caines e San Leonardo in Passiria, si dispongono inoltre misure rigide di controlli per i test antigenici rapidi o molecolari a dipendenti e collaboratori di imprese edili e cantieri fino al 7 marzo.

I fornitori che entrano o escono dai suddetti comuni per effettuare operazioni di carico/scarico merci senza avere contatti con altre persone sono esentati dall’obbligo di presentare l’esito del tampone.

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Debora Faravelli

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora