×

Covid, bambina di 11 anni in terapia intensiva: non ha altre patologie

Ore di apprensione a Bologna per la bambina in terapia intensiva a causa del Covid-19.

bambina covid

Paura a Bologna per le condizioni di una bambina di undici anni. La piccola ha contratto il Covid-19 e adesso è ricoverata in terapia intensiva. Il suo quadro clinico si è aggravato in modo precipitoso, tanto che è stato necessario intubarla. È grave nonostante pare non avesse alcuna patologia pregressa.

“Caso unico”

Si tratta forse del primo episodio di un minorenne senza patologie ricoverato in terapia intensiva in gravi condizioni, motivo per cui il suo diventerà probabilmente un caso di studio anche all’estero. Il rianimatore Alessandro Vergallo, presidente nazionale Aarol-Emac, ha così dichiarato al Resto del Carlino: “Ho sentito molti colleghi e, a quanto ci risulta, sarebbe il primo caso di una bimba così piccola senza altre patologie a quanto parrebbe“.

La bambina ricoverata per il virus

La bambina di undici anni è risultata positiva al Covid-19, insieme alla sua famiglia, pochi giorni fa. Inizialmente, nella notte tra martedì 23 e mercoledì 24 febbraio, era stata trasportata in un ospedale della provincia di Bologna, ma il peggioramento delle sue condizioni ha reso necessario il trasferimento d’urgenza al policlinico Sant’Orsola, dove attualmente si trova intubata nel reparto di terapia intensiva.

A quanto si apprende la giovane non avrebbe apparenti patologie pregresse.

I genitori della piccola sono anch’essi ancora positivi al Covid-19 e dunque sono costretti a seguire gli sviluppi relativi al quadro clinico della piccola, che è in gravi condizioni, a distanza. Sono ore di grande apprensione.

La situazione in Emilia Romagna

In Emilia Romagna, attualmente in zona arancione, sta intanto continuando a lottare contro la diffusione del virus: “Stiamo affrontando l’inizio della terza ondata: non possiamo mollare ora, nel momento in cui stiamo mettendo tutto il nostro impegno per accelerare la campagna vaccinale, indispensabile per battere questo terribile virus“, ha detto il governatore Stefano Bonaccini.

Nata a Palermo, classe 1998, è laureata in Scienze delle comunicazioni per i media e le istituzioni e iscritta all'Albo dei giornalisti pubblicisti. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Mediagol e itPalermo.


Contatti:
1 Commento
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Marco Maltese
27 Febbraio 2021 10:46

E quindi? Non significa nulla. È un singolo episodio, cose che possono accadere anche con le influenze stagionali comuni. Sono i NUMERI che contano.


Contatti:
Chiara Ferrara

Nata a Palermo, classe 1998, è laureata in Scienze delle comunicazioni per i media e le istituzioni e iscritta all'Albo dei giornalisti pubblicisti. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Mediagol e itPalermo.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora