×

Covid, Giorgia è rimasta sola a 24 anni: morti papà, mamma e sorella

Dopo che il Covid le ha strappato la famiglia, l'amica lancia una raccolta fondi per aiutare Giorgia, ragazza di 24 anni

l'amica lancia una raccolta fondi per giorgia, 24 anni, sola dopo la morte di madre e sorella

Quella che arriva da Acqui Terme, in provincia di Alessandria, è una storia straziante, che ha portato una 24enne a perdere nell’arco di 5 giorni, ciò che rimaneva della sua famiglia, la mamma e la sorella, a causa del Coronavirus, lasciandola sola al mondo e con un debito da pagare.

Per fortuna che anche nei momenti più bui, ci sono delle persone che si rivelano non solo veri amici, ma angeli custodi: questa è la storia di Giorgia e di Federica.

Covid, le porta via mamma e sorella, lanciata campagna di raccolta fondi per Giorgia

La storia è quella di Giorgia, ragazza di 24 anni, che in un attimo si è vista strappare la famiglia e tutto il suo mondo da questo maledetto Coronavirus.

Il padre della ragazza era scomparso tre anni fa a seguito di un tumore all’intestino, dopo 8 anni di calvario. A seguito di ciò, lei, la mamma e la sorella Sara, si sono rimboccate le maniche e avevano aperto ad Acqui Terme, un’enoteca, che stava dando i suoi frutti. Poi ecco arrivare lo scorso anno il Covid, con relativa chiusura dell’attività per un anno e l’accumularsi dei debiti.

A gennaio 2021, la famiglia era riuscita ad aprire di nuovo l’enoteca  e quello che si prospettava come una luce in fondo al tunnel, in un attimo ha gettato la famiglia di Giorgia nella più nera disperazione: tutta la famiglia infatti si è ammalata di Covid. La mamma Mariangela e la sorella Sara sono state ricoverate in ospedale, per poi aggravarsi tanto da essere trasferite in rianimazione. Lo scorso 13 Febbraio, poi, proprio nel giorno del compleanno di Giorgia, la mamma è deceduta a seguito delle complicanze da Covid, e solo 5 giorni dopo, il 18 Febbraio anche la sorella Sara è venuta meno, lasciando Giorgia da sola e in isolamento in casa a cuasa della positività al virus. Giorgia ha anche un’altra sorella che vive distante, pertanto la ragazza si è trovata da sola a dover affrontare questi lutti. La vicenda è stata raccontata dalla più cara amica della ragazza, Federica Penza, la quale è stata compagna di liceo, e anche dopo, la loro amicizia non è venuta mai meno, anche se avevano scelto strade univeristarie differenti, con Federica iscritta a Medicina a Messina e Giorgia iscritta a  Lettere Moderne a Genova.

Sapendo quindi delle difficoltà finanziarie dell’amica, Federica ha deciso di lanciare in rete una raccolta fondi,  ‘Un aiuto per Gio’,  con l’obiettivo di raccogliere 22 mila euro. In pochi giorni ha raccolto circa 18 mila euro, come racconta la stessa Federica: -“Le sono rimasta accanto, spettatrice incredula di una tragedia dopo l’altra. Il suo stato d’animo è quello di una persona che ha perso tutto, nessuno può capire cosa significhi veder morire così i propri cari. Vorrei esserle vicina ma ci separano 1200km di distanza. Penso sempre a lei e ovviamente sono preoccupata. Ogni sera ceniamo insieme, in video chiamata, in modo da farle compagnia ed assicurarmi che mangi”.

Poi continua: -“Ho parlato con tante persone, amici e conoscenti di Milano, Messina e non solo. Ognuno nel proprio piccolo voleva dare una mano e così ho pensato ad una raccolta fondi per aiutare Giorgia a liberarsi dai debiti. Non sapevo se avrebbe funzionato, insomma non ho certo i contatti e la fama di Chiara Ferragni. E invece in un week end abbiamo raccolto 18mila euro. Quei soldi serviranno a salvare il locale, a pagare l’affitto, i fornitori. L’obiettivo non è ancora raggiunto: stiamo continuando la raccolta. Vedere tante persone, anche sconosciute, che pensano alla mia amica mi ha restituito fiducia nell’umanità”.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora