×

Napoli, polizia cerca di disperdere gli assembramenti e partono gli insulti

A Napoli, migliaia di ragazzi si sono riversati per le strade del centro. La polizia cerca di disperdere gli assembramenti e partono gli insulti

napoli, ragazzi insultano la polizia che disperde gli assembramenti

Nella giornata di ieri, 27 Febbraio, a Napoli, così come in altre città, si sono registrati assembramenti, nonostante la zona arancione nella quale è situata per questa settimana e anche per la prossima, la regione Campania. Assembramenti che le volanti della polizia hanno cercato di disperdere, ma che in alcuni casi, hanno portato a degli insulti nei confronti dei militari.

Napoli, polizia cerca di disperdere gli assembramenti e partono gli insulti

A Napoli, nella serata di ieri 27 Febbraio, migliaia di ragazzi, nonostante le limitazioni imposte dalla zona arancione alla quale la regione Campania è sottoposta, sono scesi per le strade della movida creando assembramenti che hanno richiesto l’intervento della polizia. Intervento però, che non è stato accettato dai ragazzi, che anzi si sono resi protagonisti di insulti nei confronti delle forze dell’ordine.

Ricordiamo che la regione essendo in zona arancione non consente a bar, ristoranti, pizzerie e pasticcerie di poter effettuare il servizio ai tavoli, mentre è consentito l’asporto e il servizio a domicilio. Inoltre i bar e i minimarket privi di cucina devono terminare l’attività alle ore 18; mentre per gli altri negozi è consentita l’apertura sino alle ore 21.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora