×

Omicidio Ilenia Fabbri: “L’ex marito voleva annientarla”

Il gip ha definito Claudio Nanni come un uomo avido e paranoico, che voleva annientare completamente la ex moglie Ilenia Fabbri.

Ilenia Fabbri
Ilenia Fabbri

Il giudice per le indagini preliminari di Ravenna, Corrado Schiaretti, nell’ordinanza con cui ha disposto la custodia in carcere per Claudio Nanni e Pierluigi Barbieri, arrestati in quanto ritenuti mandante ed esecutore materiale dell’omicidio di Ilenia Fabbri, ha usato parole molto dure per descrivere l’ex marito della donna.

Le parole del gip su Claudio Nanni

Secondo gli inquirenti Barbieri, pregiudicato e considerato il killer su commissione, sarebbe entrato in casa di Ilenia in accordo con Claudio Nanni, che da pochissimo era passato a prendere la figlia per recarsi a Milano ed ottenere un alibi. In casa era presente un’amica della figlia, che ha trovato la donna agonizzante e ha immediatamente dato l’allarme. Le videocamere del quartiere, che hanno ripreso l’assassino mentre si aggirava vicino a casa della vittima, confermano questa ricostruzione.

Per entrare in casa Barbieri avrebbe usato una copia delle chiavi che era stata fatta fare precedentemente da Nanni. Corrado Schiaretti, giudice per le indagini preliminari di Ravenna, nell’ordinanza con cui ha disposto l’arresto dei due uomini, come mandante ed esecutore del femminicidio, ha dichiarato che l’ex marito di Ilenia “da anni combatteva contro di lei per annientarla personalmente ed economicamente” ed era un uomo “avido, paranoico e privo di scrupoli“.

Il movente di questo terribile femminicidio sarebbe legato all’odio che Claudio Nanni provava per la ex moglie e ad alcune ragioni economiche. Ilenia Fabbri aveva fatto causa per 100mila euro, chiedendo che fosse riconosciuto il suo lavoro svolto nell’officina dell’ex marito per anni. Secondo gli investigatori, questo sarebbe il motivo per cui l’uomo ha contattato Pierluigi Barbieri. I due si sarebbero sentiti e in seguito incontrati, per riuscire ad organizzare tutto e per la consegna della copia delle chiavi di casa della donna. Claudio Nanni ha spiegato a Barbieri come raggiungere direttamente la camera da letto di Ilenia. La mattina del 6 febbraio, alle ore 6, infatti, Barbieri si è introdotto in casa di Ilenia con grande sicurezza. La donna se ne è accorta e ha urlato “Chi sei? Cosa vuoi?“, come raccontato dall’amica della figlia che era in un’altra stanza, ma il killer ha iniziato a colpirla fino ad ucciderla.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora