×

Tragedia a Pinerolo: camion rifiuti investe operai e ne uccide uno

Pinerolo, camion rifiuti investe operai e ne uccide uno, i due stavano lavorando come manutentori quando il mezzo è piombato loro addosso.

Un morto ed un ferito grave nella tragedia

Dramma a Pinerolo: un camion dei rifiuti investe due operai e ne uccide uno. Un operaio cantoniere è rimasto ucciso sul colpo ed un suo collega versa in gravi condizioni in ospedale: è questo il tragico bilancio di un incidente stradale che ha visto un compattatore rifiuti è piombato addosso ai due operai che stavano lavorando lungo la strada Provinciale 129 nel territorio del comune di Pinerolo non nuovo a tragici sinistri, nella Città metropolitana di Torino.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti i due
operai erano in via Buriasco, dove stavano posizionando della cartellonistica.

Camion rifiuti investe operai e ne uccide uno

A seguito dell’impatto devastante per il 45enne Rino Riceli, originario di Torre Pellice, non c’è stato scampo. Ferito gravemente il collega, il 57enne Massimiliano Ferrero di San Secondo di Pinerolo. A soccorrerlo i sanitari del 118, che ne hanno decretato il trasporto in codice rosso al Cto di Torino con un eliambulanza.

Sul posto anche unità dei vigili del fuoco e pattuglie dei carabinieri. A loro spetteranno i rilievi del caso come da prassi per ricostruire l’esatta dinamica del sinistro. E sul luogo dello stesso anche i dirigenti del settore Viabilità della Città metropolitana di Torino, assieme a numerosi colleghi dei due operai investiti.

Il cordoglio degli amministratori

Il vicesindaco metropolitano Marco Marocco ha parlato di “ennesima tragedia che colpisce i nostri uomini impegnati sul territorio, siamo tutti sconvolti e vicini alle loro famiglie”.

Una nota della Città Metropolitana di Torino fa sapere che “La sindaca metropolitana Chiara Appendino, il consigliere delegato ai lavori pubblici Fabio Bianco e tutti i consiglieri metropolitani seguono in collegamento costante e hanno espresso il loro profondo cordoglio”.

Giampiero Casoni è nato a San Vittore del Lazio nel 1968. Dopo gli studi classici, ha intrapreso la carriera giornalistica con le alterne vicende tipiche della stampa locale e di un carattere che lui stesso definisce "refrattario alla lima". Responsabile della cronaca giudiziaria di quotidiani come Ciociaria Oggi e La Provincia e dei primi free press del territorio per oltre 15 anni, appassionato di storia e dei fenomeni malavitosi. Nei primi anni del nuovo millennio ha esordito anche come scrittore e ha iniziato a collaborare con agenzie di stampa e testate online a carattere nazionale, sempre come corrispondente di cronaca nera e giudiziaria.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Giampiero Casoni

Giampiero Casoni è nato a San Vittore del Lazio nel 1968. Dopo gli studi classici, ha intrapreso la carriera giornalistica con le alterne vicende tipiche della stampa locale e di un carattere che lui stesso definisce "refrattario alla lima". Responsabile della cronaca giudiziaria di quotidiani come Ciociaria Oggi e La Provincia e dei primi free press del territorio per oltre 15 anni, appassionato di storia e dei fenomeni malavitosi. Nei primi anni del nuovo millennio ha esordito anche come scrittore e ha iniziato a collaborare con agenzie di stampa e testate online a carattere nazionale, sempre come corrispondente di cronaca nera e giudiziaria.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora