×

Bologna, anziano spara al cane per non pagare il veterinario

Il veterinario aveva prescritto per il cane ormai vecchio e gravemente malato l'eutanasia, l'anziano per non pagare spara al cane.

spara al cane per non pagare il veterinario

Un anziano di Bologna avrebbe sparato al suo cane malato per non pagare gli 80 euro dell’eutanasia del veterinario. Il novantenne pensava di poter risolvere così il problema dell’animale, ma un donna ha assistito l’accaduto e denunciato tutto alle autorità.

Spara al cane per non farlo sopprimere

Al cane era stato diagnosticato un grave tumore incurabile, l’unica strada dunque era l’eutanasia per risparmiare al povero animale ulteriori inutili sofferenze. Il conto per questo servizio era di 80 euro, forse troppo caro per l’anziano che ha deciso di porre fine autonomamente alla vita del cane.

L’episodio giunto alle autorità, mette nei guai l’uomo che adesso dovrà rispondere di uccisione di animale.

Questo evento ha fornito l’occasione di mostrare ancora una volta come il cane, e ogni animale domestico, diventi per molti un bene di lusso che a causa anche delle recenti crisi molto non riescono più a sostenere. Il presidente degli Animalisti Italiani, Walter Caporale ha commentato l’accaduto, senza mai voler giustificare il terribile gesto, ma per evidenziare come ci sia un problema.

In ambito italiano, secondo gli Animalisti Italiani, ancora non è stato fatto abbastanza per sostenere i padroni di animali. Si auspicano maggiori agevolazioni e sussidi per far fronte a famiglie spesso in difficolta a sostenere gli animali.

Contents.media
Ultima ora