×

Covid, morto malato di cancro all’oncologico di Lecce

Covid, morto un 74enne malato di cancro al reparto oncologico del Vito Fazzi di Lecce. Si ipotizza un focolaio di variante inglese.

Covid

Un uomo di 74 anni malato di cancro è morto a causa della Covid. È accaduto presso il reparto oncologico dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce dove i contagiati sono saliti a tredici. La vittima in questione era originaria di un comune della provincia.

L’anziano avrebbe contratto il coronavirus lo scorso 3 marzo. È stato, di conseguenza, trasferito presso il reparto di pneumologia del Dea. Il 74enne è infine deceduto in data 5 marzo. In seguito a un esposto in Procura, sul caso è stato aperto un fascicolo. Si ipotizza la presenza di un focolaio di variante inglese.

Lecce, morto un malato di cancro per Covid

Un 74enne malato di tumore è deceduto per Covid-19 presso l’Oncologico di Lecce.

Riguardo all’episodio, il direttore dell’Asl di Lecce Rodolfo Rollo ha spiegato, tramite alcune dichiarazioni riportate da Repubblica: “Purtroppo, si tratta di pazienti in condizioni di salute estremamente gravi per le patologie pregresse. In questi mesi di pandemia abbiamo avuto tanti altri decessi di malati oncologici ricoverati e poi purtroppo deceduti e non è mai facile stabilire se la causa sia il virus o la malattia”.

Focolaio inaspettato

Il focolaio si è generato presso il reparto di Oncologia dell’ospedale Vito Fazzi.

Un evento inaspettato, che ha destato inquietudine e ansia da parte della direzione sanitaria. I sanitari erano stati tutti vaccinati e l’ospedale aveva disposto il blocco delle visite ai degenti da parte dei parenti. Insomma, nulla avrebbe fatto sospettare una simile esplosione di contagi. Anche quattro operatori sanitari vaccinati con Pfizer risulterebbero aver contratto il coronavirus. Adesso si sta cercando di scoprire da dove il virus sia potuto entrare, generando il cluster di contagi.

Sono nato a Capua il 4 Agosto 1988. Laureato in Filologia classica e moderna e iscritto all'Ordine dei giornalisti della Campania. Esperto di cronaca nera, sono cresciuto a pane e 'Chi l'ha visto?'. Collaboro con diverse testate giornalistiche online, tra cui Blasting News, Scuolainforma e, ovviamente, Notizie.it. Per il resto sono un semplice (e appassionato) docente di materie umanistiche alle superiori.


Contatti:
3 Commenti
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
berlusconisti, minacce e finti incidenti stradali
6 Marzo 2021 00:40

Riposi in pace se non ce l’ha fatta è perchè il virus è mutato?

bd 635 molestatori e pregiudicati estorsori
6 Marzo 2021 09:49

povera creatura, la malattia non risparmia nessuno

petronilli, parolacce ed estorsioni e minacce
6 Marzo 2021 09:59

Rip, succede ai migliori…..


Contatti:
Marco Della Corte

Sono nato a Capua il 4 Agosto 1988. Laureato in Filologia classica e moderna e iscritto all'Ordine dei giornalisti della Campania. Esperto di cronaca nera, sono cresciuto a pane e 'Chi l'ha visto?'. Collaboro con diverse testate giornalistiche online, tra cui Blasting News, Scuolainforma e, ovviamente, Notizie.it. Per il resto sono un semplice (e appassionato) docente di materie umanistiche alle superiori.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora