×

Pasqua in zona rossa e coprifuoco alle 20: l’ipotesi se esplodono i contagi

Zona rossa a Pasqua e nei fine settimana e coprifuoco anticipato: l'ipotesi del governo in caso di impennata della curva epidemiologica.

dpcm zona rossa 768x531

Sebbene le vacanze pasquali siano comprese all’interno del periodo di validità del nuovo dpcm, il governo sta pensando a ulteriori restrizioni da emanare qualora i contagi dovessero esplodere: tra queste l’idea di istituire la zona rossa a Pasqua e nei weekend e di anticipare il coprifuoco alle 20.

Pasqua in zona rossa: l’ipotesi

É stato lo stesso ministro della Salute Roberto Speranza ad affermare che “il governo valuterà nelle settimane che verranno l’evoluzione della curva epidemiologica e come eventualmente adeguare le misure“. Per il momento l’esecutivo si è limitato a confermare l’attuale sistema delle fasce con alcuni inasprimenti tra cui quello che consente di chiudere tutte le scuole nelle aree con incidenza settimanale di casi superiore a 250 ogni 100 mila abitanti.

Nell’ultimo vertice governativo di martedì 2 marzo, a cui hanno preso parte anche Silvio Brusaferro (ISS), Franco Locatelli (CSS) e Agostino Miozzo (Cts), si è detto che la soluzione migliore sarebbe un lockdown generale di 3-4 settimane come invocato da Guido Bertolaso e altri virologi. Allo stesso tempo si è però convenuto di aspettare qualche giorno e vedere gli effetti della chiusura totale delle scuole nelle zone rosse e degli interventi mirati nei territori più colpiti.

Qualora non fossero necessari, allora si potrebbe procedere con nuove restrizioni su modello di quanto fatto nelle vacanze di Natale. Vale a dire con una zona rossa nei giorni festivi e nei fine settimana che comporti negozi chiusi, divieto di uscire dal domicilio se non per comprovate ragioni e forse coprifuoco anticipato di due ore.

Divieto per amici e parenti

Dovrebbero arrivare nuovi divieti anche per gli spostamenti non necessari per motivi di lavoro, salute e urgenza. La limitazione potrebbe riguardare le visite a parenti e amici. A questo punto è probabile che si possa decidere di uniformare le misure in tutta Italia ad esclusione delle zone gialle.

I negozi

Se la curva non accennerà a diminuire nelle stesse zone dove le lezioni sono in Dad dovrebbe essere imposta anche la serrata di alcuni esercizi commerciali. In zona rossa sono già stati chiusi barbieri, parrucchieri e centri estetici. Con un peggioramento della situazione altre categorie potrebbero subire la stessa sorte.

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it


Contatti:
2 Commenti
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Isabella
5 Marzo 2021 11:28

Ammazzatevi!!!

Pierluigi
5 Marzo 2021 15:50

Ma quindi volete far scoppiare la 3 guerra mondiale? Popolo VS governo (di merda)


Contatti:
Debora Faravelli

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora