×

Covid, le proiezioni sulla terza ondata: picco di contagi a metà marzo

Secondo una proiezione dell'Institute for Health Metrics and Evaluation il picco di contagi della terza ondata in Italia avverrà intorno al 20 marzo.

covid contagi terza ondata 768x506

Mentre in Italia la curva epidemiologica prosegue il suo lieve ma graduale incremento, dall’altro capo dell’oceano gli esperti dell’Institute for Health Metrics and Evaluation dell’Università di Washington hanno effettuato una proiezione dell’andamento di questa terza ondata della pandemia di Covid.

Secondo i dati estrapolati dalle analisi dell’istituto, il picco dei contagi nel nostro Paese dovrebbe arrivare intorno alla metà del mese di marzo, mentre durante l’estate dovremo assistere a un deciso appiattimento della curva.

Covid, le previsioni sulla terza ondata

Osservando i dati dell’Ihme possiamo inoltre notare come anche il numero delle vittime sia in continuo aumento, con il picco totale che dovrebbe arrivare il 29 giugno quando le statistiche raggiungeranno i 135mila morti in Italia dall’inizio della pandemia.

Il picco dei decessi giornalieri lo si raggiungerà invece ai primi di aprile, come conferma anche l’infettivologo dell’ Università Cattolica e del Policlinico Gemelli Roberto Cauda intervistato da Quotidino.net: Il picco dei decessi dovrebbe arrivare attorno al 2-3 aprile, seguito da un netto calo, con livelli che a fine giugno scenderanno sotto quota quaranta”.

In merito ai contagi invece il professore ha aggiunto: “Il picco atteso in Italia è atteso secondo i modelli matematici tra il 20 e il 22 di marzo.

Ovviamente le variabili sono diverse”. A seguito di questa impennata tuttavia, la curva è destinata a un appiattimento in corrispondenza con l’inizio della stagione estiva. Tra fine giugno e inizio luglio infatti, le proiezioni indicano un calo dei contagi che arriverà a soli 200 casi circa al giorno, mentre le terapie intensive passeranno da un picco stimato di 1.247 il 26 marzo fino alle 25 previste ai primi di luglio.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora