×

Morto di Covid il medico 60enne Maurizio Cerquetani

Muore di covid il medico 60enne Maurizio Cerquetani, aveva annunciato sui social che non avrebbe potuto esercitare

cerquetani 768x265
Il dottor Maurizio Cerquetani

Un’altra vittima della pandemia tra i camici bianchi. È morto di Covid il medico 60enne Maurizio Cerquetani, aveva annunciato sui social la sua malattia e l’aggravamento delle sue condizioni. In un post iniziale lo stimato dottore della Sabina aveva scritto: “Volevo comunicare ai miei pazienti che sono positivo al Covid e non potrò continuare il mio lavoro fino a guarigione”.

Il medico di famiglia, ultimo di tanti camici bianchi costretti a soccombere al coronavirus, lo aveva scritto a beneficio dei suoi amici ma soprattutto degli assistiti che aveva nei due studi a Forano e Poggio Mirteto.

Maurizio Cerquetani, un altro medico morto per Covid

In quanto medico, il dottor Cerquetani sapeva meglio di altri che il coronavirus avrebbe potuto sfociare in complicazioni serie, e il senso del dovere gli aveva imposto di avvisare quanti sulle sue competenze professionali contavano.

Purtroppo il dottor Cerquetani non si sbagliava: a meno di un mese di distanza dalla sua positività è deceduto. Familiari, amici e pazienti sono rimasti sconvolti dalla notizia, questo perché la carica umana del dottor Cerquetani superava perfino la sua professionalità specchiata.

Il ricovero al San Camillo e lo sconforto di tutti

Il medico era stato ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale San Camillo di Roma. Lo scopo era strapparlo alle complicazioni polmonari indotte dal covid, ma non è successo. Il suo ultimo post su Facebook dava la cifra di una situazione già in complicazione: “Vorrei ringraziare tutti i miei amici e pazienti per i loro attestati di stima e bene nei miei confronti. Purtroppo mi devo scusare se non rispondo alle innumerevoli telefonate ed ai messaggi, non ne ho il tempo materiale perché impegnato con le terapie. Un abbraccio a tutti”. E la Sabina è in lutto per la morte del dottore. Era medico della Asl di Rieti ed aveva studio nei due centri della zona, e tutti lo ricordano come disponibile.

Giampiero Casoni è nato a San Vittore del Lazio nel 1968. Dopo gli studi classici, ha intrapreso la carriera giornalistica con le alterne vicende tipiche della stampa locale e di un carattere che lui stesso definisce "refrattario alla lima". Responsabile della cronaca giudiziaria di quotidiani come Ciociaria Oggi e La Provincia e dei primi free press del territorio per oltre 15 anni, appassionato di storia e dei fenomeni malavitosi. Nei primi anni del nuovo millennio ha esordito anche come scrittore e ha iniziato a collaborare con agenzie di stampa e testate online a carattere nazionale, sempre come corrispondente di cronaca nera e giudiziaria.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Giampiero Casoni

Giampiero Casoni è nato a San Vittore del Lazio nel 1968. Dopo gli studi classici, ha intrapreso la carriera giornalistica con le alterne vicende tipiche della stampa locale e di un carattere che lui stesso definisce "refrattario alla lima". Responsabile della cronaca giudiziaria di quotidiani come Ciociaria Oggi e La Provincia e dei primi free press del territorio per oltre 15 anni, appassionato di storia e dei fenomeni malavitosi. Nei primi anni del nuovo millennio ha esordito anche come scrittore e ha iniziato a collaborare con agenzie di stampa e testate online a carattere nazionale, sempre come corrispondente di cronaca nera e giudiziaria.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora