×

Fuga di migranti dall’hotspot di Pozzallo: potrebbero esserci positivi

"Se tra i fuggitivi ci fosse qualche positivo?": alta la preoccupazione del sindaco Ammatuna fronte alla fuga di 7 migranti dall'hotspot di Pozzallo.

Hotspot Pozzallo
7 migranti fuggiti dall'hotspot di Pozzallo

Nuova fuga dall’hotspot di Pozzallo, nel ragusano: sette migranti si sono allontanati facendo perdere le tracce. “Non ci è dato sapere, se quest’ultima fuga abbia interessato immigrati positivi al coronavirus“: le parole del sindaco del comune Roberto Ammatuna.

Fuga di migranti dall’hotspot di Pozzallo

“La fuga di questa notte, fa seguito ad un’altra fuga di qualche giorno fa di altri migranti fortunatamente tutti negativi al Covid. Non ci è dato sapere se quest’ultima fuga abbia interessato immigrati positivi al coronavirus. Nelle prossime ore, si cercherà di capire meglio che cosa è accaduto, anche perché se si tratta di immigrati minori, il sindaco è il loro tutore, oltre ad essere massima autorità sanitaria del Comune”. Questo è quanto affermato da Ammatuna riguardo l’ennesima fuga di migranti dall’hotspot del comune di cui è sindaco: di questi si sarebbero perse le tracce.

La reazione di Salvini

Non si è fatta attendere la reazione del leader della Lega, Matteo Salvini: “Sette immigrati in fuga dall’hotspot di Pozzallo, col rischio che siano positivi al Covid ed ennesimo scandalo nel settore della finta accoglienza a Cassino con otto arresti e sequestri superiori al milione di euro. Intendo confrontarmi al più presto con il Presidente Draghi e il ministro Lamorgese per trovare soluzioni. L’Italia non può permettersi sbarchi a raffica, clandestini a spasso e illegalità”.

Circa 15 migranti sono positivi al Covid

Attualmente Pozzallo conta 25 persone positive al virus e, all’interno dell’hotspot, sarebbero circa 15 gli stranieri risultati positivi al tampone. Alta è la preoccupazione degli abitanti e di coloro che amministrano il territorio: “E se tra i fuggitivi ci fosse qualche positivo che riesce a prende un autobus? Quante persone potrebbero essere messe a rischio? Non possiamo permetterci di aggravare una situazione già abbastanza difficile per tutti.

Sono fatti che non dovrebbero accadere ma purtroppo, puntualmente accadono”, riflette il sindaco.

Contents.media
Ultima ora