×

Agguato a Napoli: un morto e un ferito

Un morto e un ferito in un agguato a Napoli, due giovani già segnalati vengono colpiti da almeno dieci colpi di arma da fuoco, uno muore

Un morto e un ferito in un agguato a Ponticelli di Napoli
Il luogo dell'agguato a Ponticelli

Un morto e un ferito in un agguato avvenuto la scorsa notte a Napoli. Il luogo della presunta esecuzione, che nel capoluogo campano ha tristi precedenti è via Esopo, nel popoloso quartiere partenopeo di Ponticelli, dove intorno a mezzanotte la polizia è dovuta intervenire a seguito di una segnalazione giunta al numero di emergenza.

La scena che si è offerta agli occhi degli agenti era drammatica: a terra c’erano due persone, entrambe ferite.

Un morto e un ferito: chi sono

Si sarebbe appurato in un secondo momento che si trattava di terra: V.D.C., 23 anni, e G .F., 29 anni, entrambi già rubricati nei verbali delle forze dell’ordine. Il 23enne presentava ferite di arma da fuoco alle gambe ed è stato trasportato all’Ospedale del Mare.

Lì si è proceduto ad operarlo d’urgenza. Le sue condizioni non destano preoccupazioni. Purtroppo la sorte del secondo giovane, il 29enne, è stata peggiore. Raggiunto da più colpi di arma da fuoco anche in parti del corpo vitali, è deceduto dopo poco malgrado un ricovero altrettanto tempestivo a Villa Betania.

Le indagini sul campo

La polizia scientifica ha effettuato i rilievi del caso ed ha repertato una decina di bossoli. A sparare dunque sarebbe stato qualcuno con un’arma automatica o semi automatica, dato che i revolver non espellono bossoli.

Ancora troppo poco per chiarire dinamiche e movente dell’accaduto o se ci siano collegamenti con gli agguati di dicembre 2020. Sono allo studio degli inquirenti anche i filmati di alcune telecamere di sorveglianza della zona. Il tutto in attesa che le condizioni cliniche del 23enne uscito vivo dall’agguato ne consentano un dettagliato interrogatorio per far luce sul fatto di sangue.

Contents.media
Ultima ora