×

Vaccini Covid: come entrare nella lista di riserva

Per evitare che le dosi di vaccino anti-Covid vadano sprecate, è stata stabilita una lista di riserva per somministrare a chi è disponibile.

Vaccino
Vaccino

Francesco Figliuolo, commissario straordinario per l’emergenza Covid, ha firmato un’ordinanza che ha come obiettivo quello di non sprecare le dosi di vaccino che non vengono utilizzate. Se avanzano delle dosi possono essere somministrate a persone disponibili, in una lista di riserva.

Come entrare nella lista di riserva

Per evitare qualsiasi spreco “le dosi di vaccino eventualmente residue a fine giornata, qualora non conservabili” potranno essere somministrate a soggetti “comunque disponibili al momento, secondo l’ordine di priorità individuato dal piano nazionale e successive raccomandazioni“. Questo è ciò che si legge nell’ordinanza firmata dal commissario straordinario per l’emergenza Covid, Francesco Figliuolo.

Lo scopo è impedire che le dosi non usate vengano gettate via a fine giornata. Nel caso ci fossero dosi avanzate si potranno somministrare a chi è disponibile, seguendo l’ordine di priorità individuato dal piano nazionale. Una decisione che il generale aveva già annunciato a Che tempo che fa. “Se ci sono le classi prioritarie che possono utilizzarle bene, sennò si va su classi vicine e sennò chiunque passa va vaccinato” aveva dichiarato.

Le Regioni si stanno organizzando con liste di riserva per non essere impreparate nel caso in cui dovessero avanzare delle dosi. Si tratta di liste in cui vengono indicati i nominativi di persone con criteri di appartenenza a fasce o categorie in via di vaccinazione, da contattare in caso di dosi avanzate.

La Lombardia ha già annunciato la compilazione di queste liste di riserva da parte dei centri vaccinali. Nel caso in cui alcune persone che avevano appuntamento non dovessero presentarsi, verranno contattate le persone presenti nelle liste di riserva, tenendo in considerazione le categorie di persone interessate a questa fase della campagna vaccinale, come over 80, forze dell’ordine, operatori sanitari e personale scolastico. Nessuno potrà autocandidarsi. Lo stesso sta accadendo in Campania. La Asl Napoli 1 Centro ha invitato i cittadini a “non stazionare nei pressi del Centro vaccinale allestito alla Mostra d’Oltremare o qualunque altro centro di competenza Asl che dovesse essere disposto per la somministrazione dei vaccini, nella speranza di poter beneficiare di dosi in eccesso“. In caso di dosi avanzate “che altrimenti sarebbero sprecate, tali dosi saranno comunque somministrate su chiamata diretta della stessa Asl Napoli 1 Centro ai soggetti già presenti in piattaforma rispettando ‘categorie’ e ‘cronologia di adesione’. Dunque, per garantire sempre la massima trasparenza del processo si è dato mandato alle articolazioni aziendali competenti di predisporre fin da domani ‘liste di riserva’, compilate con i nominativi di cittadini pre allertati e già registrati in base a criteri di appartenenza a fasce o categorie indicate dal piano vaccinale” si legge in una nota. Quello delle liste di riserva sarà una regola della maggior parte delle Asl, ma secondo l’ordinanza di Figliuolo, sarà possibile arrivare a vaccinare “il primo che passa“, sempre rispettando le categorie.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora