×

Il figlio di Sonia Battaglia: “Te ne sei andata per un vaccino”

Il figlio di Sonia Battaglia: "Te ne sei andata per un vaccino, per il tuo senso civico".

figlio Sonia Battaglia vaccino

“Ciao mamma, te ne sei andata per un vaccino, per un senso civico”, sono queste le parole con cui il figlio di Sonia Battaglia da il suo addio alla mamma, la 54enne di San Sebastiano al Vesuvio deceduta questa mattina, 18 marzo, a causa di una forte emorragia celebrale.

La sua è una delle morti sospette avvenute pochi giorni aver ricevuto il vaccino di AstraZeneca. Le parole del figlio dimostrano quale sia il suo punto di vista, ovvero che questa terribile perdita sia dovuta alla somministrazione del siero.

Il figlio di Sonia Battaglia sul vaccino

“Ti guarderò sempre così – scrive Mario Conte, il figlio della donna – sei stata e sarai la cosa più bella della mia vita , te ne sei andata oggi alle 9, per un vaccino, per un senso civico.

Tu che mi chiamavi la mattina per chiedere come stai? Tu che mi facevi i complimenti per tutto, mi dicevi che ero bellissimo anche quando mi svegliavo la mattina. Tu che pensavi prima a noi poi a te. Tu – conclude – che hai fatto di tutto per i tuoi figli, per tuo marito…Ciao mami”.

La famiglia di Sonia Battaglia intende andare fino in fondo e dimostrare che la morte della 54enne sia stata innescata dalla somministrazione del siero. La donna aveva ricevuto lo scorso 1 marzo una dose del lotto ABV5811, poi sospeso, e in seguito aveva avuto febbre, vomito e difficoltà ad articolare la bocca. Ha questi eventi aveva fatto seguito la corsa all’ospedale del Mare e il ricovero. Sonia Battaglia si è spenta questa mattina alle ore 9 dopo aver avuto un’emorragia cerebrale, una trombosi e l’occlusione dell’aorta.

Contents.media
Ultima ora