×

Torino, corteo No Vax e No Mask in Piazza Castello: multati in 44

Circa un centinaio di persone no Vax e No Mask si sono riunite a Torino per una manifestazione non autorizzata.

Corteo no mask Torino
Corteo no mask Torino

“Difendi la tua libertà”, questo lo slogan del Revolution Day che ha avuto luogo a Torino il pomeriggio del 20 marzo. Una manifestazione non autorizzata nata dai social network con tanto di gruppo dedicato e sito internet. Centinaia le persone no vax e no mask che si ritrovate in Piazza Castello di cui molte provenienti da altri comuni.

Di queste sono 44 le persone che sarebbero state multate, chi per non aver rispettato la mascherina, chi per essere uscito fuori dal comune in zona rossa.

Corteo No mask anche a Venezia che si sarebbe riunito non molto distante dalla stazione ferroviaria di Venezia Santa Lucia. Intervenute le forze dell’ordine che hanno formato un cordone che si è sovrapposto tra i manifestanti che nel frattempo avevano cercato di forzarlo. Alla fine il gruppo di manifestanti si è disciolto.

Corteo No Mask a Torino

Un centinaio di persone No Mask e No Vax si sono ritrovate nel pomeriggio di sabato 20 marzo a Torino a Piazza Castello dove si è tenuto il revolution day e il world wide demo Torino 2021 un raduno nato sui social dove è stato aperto un gruppo dedicato e pure un sito web. “La libertà è un valore supremo a cui non si può rinunciare”, è scritto sui volantini.

Alla manifestazione hanno partecipato diversi esponenti dell’estrema destra tra cui il 31enne Marco Liccione che ha preso la parola in piazza dichiarando: “Nessuno si può prendere la paternità di questa iniziativa perché c’è il rischio di finire in prigione. Ma le autorizzazioni ci sono”.

Le autorità tuttavia hanno dichiarato di non aver concesso alcuna autorizzazione a manifestare. Diverse le sanzioni che sono state date. Si parlerebbe di 44 multe di cui 20 date a persone provenienti ad altri comuni, mentre le restanti 24 sarebbero state comminate a persone che non hanno indossato la mascherina.

Contents.media
Ultima ora