×

Covid, l’area Pescara Chieti esce dalla zona rossa

L'area metropolitana Pescara Chieti esce dalla zona rossa: da un mese era stata confinata dalla Regione Abruzzo.

Pescara Chieti esce dalla zona rossa

L’ampia diffusione delle varianti del covid in alcune aree del suo territorio, aveva obbligato la Regione Abruzzo a confinare in zona rossa alcune zone del territorio circa un mese fa. I numeri alti del contagio, così come quelli delle persone che necessitavano di ricovero in ospedale, avevano ad esempio portato in zona rossa l’area metropolitana Pescara Chieti.

In questo fine settimana, sulla base dei dati elaborati del Cts e dal ministero della Salute, l’area esce dalla zona rossa alleggerita disposta dalla Regione Abruzzo. A comunicarlo è stato il Presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, al termine della riunione dell’Unità di crisi che si nel pomeriggio di ieri, 19 marzo.

Pescara Chieti fuori dalla zona rossa

Ora si attende l’ordinanza, ma stando ai dati diffusi ad uscire dalla zona con maggiori restrizioni saranno Pescara, Chieti, Francavilla al Mare, San Giovanni Teatino, Ortona, Spoltore, Silvi, Pineto e Roseto. Da valutare invece ancora la situazione di Montesilvano e Città Sant’Angelo che conservano dei valori superiori ai 250 casi settimanali ogni 100.000 persone.

Sarà ora necessario continuare a monitorare continuamente la situazione visto che la pressione sugli ospedali resta comunque molto alta, ma la speranza è che la minore incidenza settimanale dei casi registratasi negli ultimi giorni possa presto portare anche ad una riduzione degli accessi nei nosocomi e nei reparti di terapia intensiva.

Contents.media
Ultima ora