×

Sardegna: Uri è il quinto comune in zona rossa

La Sardegna è tornata in zona arancione. Uri è il quinto comune della Regione a passare in zona rossa. La fascia bianca è ormai lontana.

Covid
Covid

La zona bianca in Sardegna sembra ormai lontana. La Regione, a partire da oggi 22 marzo 2021, è tornata ufficialmente in zona arancione. Uri è il quinto comune a passare in zona rossa. La sindaca ha annunciato di voler firmare a breve l’ordinanza per le misure restrittive.

Uri in zona rossa

Lucia Cirroni, sindaca di Uri, in provincia di Sassari, a breve firmerà l’ordinanza che istituirà il regime con le massime restrizioni per contenere la diffusione del Covid-19. La sindaca nei giorni scorsi aveva già denunciato un aumento preoccupante di contagi. Il comune di Uri andrà in zona rossa, con le massime misure restrittive. “Sto predisponendo l’ordinanza così come suggeritomi dall’Ats in base ai dati rilevati” ha confermato Lucia Cirroni all’Ansa.

Al momento i positivi comunicati dal sistema sanitario sono 20, ma ce ne sarebbero altri 15. L’Ats ha avviato uno screening della popolazione tramite tamponi molecolari e tracciamento dei contatti.

Lucia Cirroni, nella giornata di ieri 21 marzo, si è confrontata con la Prefettura e l’istituto di Igiene e Sanità. Nonostante fosse in assenza di dati certi, aveva già concordato di emanare ordinanze restrittive. La situazione, però, si è aggravata nella giornata di oggi e la prima cittadina ha confermato l’esigenza e la volontà di adottare ulteriori limitazioni.

La Sardegna, così, è passata in pochissimo tempo dalla zona bianca a quella arancione, con diversi comuni in lockdown. Oltre ad Uri sono in zona rossa Sarroch, in provincia di Cagliari, Samugheo, in provincia di Oristano, Sindica, in provincia di Nuoro e Golfo Aranci in Gallura.

Contents.media
Ultima ora