×

Violenta una donna. Il marito tenta di ucciderlo: l’uomo è stato arrestato

Il pusher è stato arrestato per violenza sessuale ai danni di una tossicodipendente, mentre il marito è finito in manette per tentato omicidio.

schiacciato camion rifiuti

Un pusher di nazionalità marocchina ha violentato una donna tossicodipendente di 46 anni. Secondo quanto ricostruito, infatti, la donna (in accordo con il marito anch’esso tossicodipendente) avrebbe accettato di ricevere delle avances in cambio della droga. I due si erano conosciuti e si scambiavano dosi di cocaina.

La donna, però, non aveva i soldi per ripagarlo e dunque accettava le avances. Una sera però il pusher ha stuprato la 46enne. Il 48enne è stato arrestato con le accuse di violenza sessuale. Prima, però, il marito della vittima avrebbe tentato di farsi giustizia da solo. I carabinieri lo hanno arrestato per omicidio.

Pusher violenta tossicodipendente: arrestato

Un pusher di nazionalità marocchina di 48 anni ha aggredito e violentato una donna tossicodipendente di 46.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, la donna non avrebbe avuto il denaro per pagare la cocaina e avrebbe accettato di ricevere avances dall’uomo. Il marito, inoltre, aveva acconsentito allo scambio. La situazione, però, è precipitata lo scorso giugno, quando la donna ha accettato un passaggio in auto dal 48enne: una volta arrivati in una casa la donna è stata stuprata.

Pochi giorni dopo, il marito della vittima è venuto a conoscenza dell’accaduto e ha deciso di farsi giustizia da solo.

Il pusher ha ricevuto alcune pugnalate nel basso ventre ed è stato trasferito d’urgenza presso l’ospedale di Ponte San Pietro. Nella struttura sanitaria i medici gli hanno asportato un rene. Il marito della vittima, infine, è stato arrestato per tentato omicidio. Il pusher, invece, si trova in carcere a Bergamo con le accuse di violenza sessuale e di spaccio di sostanze stupefacenti.

Contents.media
Ultima ora