×

Crosetto: “Quando migliaia di persone si sposteranno per fame ci sarà un problema per l’Europa”

"Ci sarà un problema che l'Europa non riuscirà a gestire", sono state queste le parole del fondatore di Fratelli d'Italia Crosetto a Cartabianca.

Crosetto Cartabianca

Il blocco dell’esportazione del grano dall’Ucraina avrà per l’Italia e più in generale per l’Europa importanti conseguenze. A dirlo è stato il fondatore di Fratelli d’Italia Guido Crosetto. Ospite di Bianca Berlinguer nello studio di Cartabianca nella puntata del 24 maggio, Crosetto ha fatto una lunga riflessione su cosa potremo aspettarci dall’avanzare della guerra in Ucraina: “Non bisogna vergognarsi della pace”, ha affermato.

 

Crosetto a Cartabianca: “Cosa succederà quando le persone si sposteranno per fame”

Proprio sul blocco dell’esportazione del grando dall’Ungheria il fondatore di Fratelli ha fatto la previsione più “devastante” per l’intera Europa. Potrebbero esserci infatti delle conseguenze a dir poco pesanti: “Nel giorno in cui centinaia di migliaia di persone si sposteranno per fame ci sarà un problema che l’Europa non riuscirà a gestire”, sono state le parole di Guido Crosetto. 

“Bisogna tenere i canali diplomatici aperti”

Crosetto ha poi proseguito nel suo intervento spiegando che sostenere l’Ucraina è quanto mai fondamentale. Al contempo ha sottolineato l’importanza di tenere sempre aperto il canale diplomatico: “L’unica reazione che potevamo avere era aiutare chi ha subito il torto più grande, cioè l’Ucraina. Ma bisogna tenere aperti i canali diplomatici”. 

Nello studio de “L’aria che tira” su La7 il fondatore di Fratelli d’Italia ha infine dichiarato: “L’Ucraina dirà che vuole riacquisire l’integrità territoriale di tutto il Paese, così come la Russia dirà che non rinuncia al Donbass e alla Crimea.

Tanto più quando c’è una parte della comunità internazionale che non contribuisce a buttare acqua sul fuoco”.

Contents.media
Ultima ora