×

Donna di 49 anni morta dopo il vaccino Astrazeneca a Crotone: disposta l’autopsia per scoprire la causa

É stata disposta l'autopsia per la donna morta dopo la somministrazione del vaccino AstraZeneca, a soli 49 anni.

AstraZeneca

É stata disposta l’autopsia per la donna morta dopo la somministrazione del vaccino AstraZeneca, a soli 49 anni. La donna si è sentita male a distanza di una settimana da quando ha ricevuto la prima dose di vaccino.

Donna morta dopo il vaccino AstraZeneca: si è sentita male dopo una settimana

Una donna di 49 anni di Verzino, in provincia di Crotone, è morta all’Ospedale civile, dove era ricoverata da venti giorni. Il 30 maggio scorso aveva ricevuto la prima dose del vaccino di AstraZeneca. Dopo una settimana si è sentita male. Il 7 giugno è stata accompagnata per la prima volta al pronto soccorso del San Giovanni di Dio. Accusava un forte dolore allo stomaco, ma dopo essere stata visitata avevano deciso di mandarla a casa.

La prima diagnosi è stata quella di gastrite. La donna, però, ha continuato a stare male, fino al ricovero e al decesso. Il caso è stato segnalato all’Aifa.

Donna morta dopo vaccino AstraZeneca: la famiglia ha sporto denuncia

La donna di 49 anni si è sentita male una settimana dopo la somministrazione della prima dose di vaccino AstraZeneca. Era andata al pronto soccorso, ma era stata rimandata a casa con una diagnosi di gastrite.

Il malessere, però, non è passato, anzi è peggiorato. Al pronto soccorso è tornata anche il giorno seguente. Questa volta è stata ricoverata e poi è finita nel reparto di rianimazione, fino al momento del decesso. La sua famiglia ha immediatamente sporto denuncia contro ignoti alla Procura della Repubblica di Crotone, in modo che vengano accertate le cause che hanno portato la donna alla morte e individuare eventuali responsabilità.

Donna morta dopo vaccino AstraZeneca: le domande della famiglia

La famiglia della donna morta dopo il vaccino ha sporto denuncia. I parenti chiedono che venga fatta chiarezza sul motivo per cui è stato somministrato il vaccino AstraZeneca ad una donna di 49 anni, se sono state realmente vagliate le sue patologie e se ha ricevuto le cure adeguate quando si è presentata al pronto soccorso. L’autorità giudiziaria ha disposto l’autopsia sul corpo della 49enne. Il caso è stato segnalato all’Aifa tra i decessi che potrebbero avere una correlazione con la vaccinazione anti-Covid. I risultati dell’autopsia daranno sicuramente maggior irisposte sulle motivazioni del decesso.

Contents.media
Ultima ora