Cruciverba: l'idolo dei pellerossa (5 lettere) - Notizie.it
Cruciverba: l’idolo dei pellerossa (5 lettere)
Cultura

Cruciverba: l’idolo dei pellerossa (5 lettere)

TOTEM
TOTEM

Alla scoperta del totem: simbolo e idolo dei pellerossa. Entità naturale o soprannaturale venerato da clan e tribù. Una storia leggendaria da leggere tutta d’un fiato.

Il totem – noto per essere l’idolo dei Pellerossa – è un’entità naturale o soprannaturale venerata soprattutto da clan e tribù. Al totem e al suo intrinseco significato, popoli e popolazioni si sono legate indissolubilmente per sempre.

Il “totem” e i pellerossa

La parola totem deriva dalla parola OTOTEMAN, una voce indigena algonchina. Le scienze sociali hanno coniato il termine di totemismo per indicare un sistema di credenze in evoluzione tra la fine dell’800 e gli inizi del 900. Totem deriva dalla lingua degli Ojibwa chiamati anche Chippewa. Questa tribù era formata da un gruppo di nativi americani, ovvero Pellerossa. Questi pellerossa abitavano nell’area dei Grandi Laghi, al confine tra gli Stati Uniti e il Canada.

Il significato mistico del totem

Alcuni studiosi hanno analizzato il legame mistico che il totem voleva rappresentare. Il totem era il simbolo dell’unione indissolubile tra gli esseri del mondo naturale e gli uomini.

Altri studi hanno invece mostrato come il totem fosse considerato il simbolo della tribù. Altri pareri riconducono la sua simbologia alla venerazione di un animale o alla celebrazione dell’istituzione rituale della tribù. Scienze antropologiche hanno attribuito al totem il significato di classificazione del mondo naturale nel mondo sociale. L’uomo, infatti, per affrontare la maestosità di Madre Natura tende a classificare ogni categoria: persone, animali, piante, cose.

Il totem tra storia e leggenda

Totem indicava proprio la relazione di parentela tra fratello e sorella e/o altri componenti della famiglia. Il totem era considerato il capostipite del clan o della tribù. Ad esso bisognava portare profondo rispetto poiché aveva un forte potere di protezione. Il totem veniva solitamente scolpito come un monumento sui grandi alberi della tribù. I popoli indigeni del nord-ovest di America sceglievano il cedro rosso occidentale, tipologia di alberi presenti in abbondanza nelle foreste pluviali. La forma del totem, tipicamente a croce, presentava nella parte alta dell’albero la testa delle entità.

La tribù e il totem

I significati dei disegni sul totem variavano a seconda delle tribù che li avevano costruiti.

Raccontavano leggende familiari o celebravano accadimenti di rilievo. Alcuni tipi di totem erano destinati a strutture mortuarie ovvero divenivano grandi contenitori intagliati nel palo di sostegno, come delle bare. Quando il totem veniva posto davanti alla tenda di una famiglia, aveva lo scopo di mostrare il successo di quel nucleo familiare. Molto spesso il totem riportava una serie di vignette diverse volte a rappresentare gli avvenimenti importanti nella storia di quel villaggio o di quella tribù.

La presentazione del totem

La presentazione del totem a tutta la tribù era di solito una cerimonia solenne. Dalla Grande impalcatura in legno, centinaia di uomini erigevano il palo del totem in posizione verticale. Una volta eretto il totem il capo tribù eseguiva una danza propiziatoria e celebrativa giusto attorno ad esso. La base del palo veniva bruciata per evitare che il legno cedesse con il tempo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche