Cucciolo Sparky ucciso a martellate e messo nel microonde
Cucciolo Sparky ucciso a martellate e messo nel microonde
Animali

Cucciolo Sparky ucciso a martellate e messo nel microonde

cucciolo sparky

Il povero cucciolo Sparky era un cane di soli 11 mesi, che è stato brutalmente ucciso da due ragazzi adesso arrestati per la cattiveria commesa

Due ragazzi, non si sa bene per quale motivo, hanno ucciso il povero cucciolo Sparky, un cane di soli 11 mesi. È successo a Lurgan, città dell’Irlanda del Nord. I due assassini sono un adolescente di 16 anni ed un ragazzo di 26. Le due bestie hanno preso il povero cucciolo Sparky e lo hanno preso a martellate fino ad ucciderlo. Ma non si sono fermati qua, hanno poi messo il cadavere del povero cane nel forno microonde. Il tutto è stato spettacolarizzato con un video macabro diffuso sui social (soprattutto su Snapchat). È proprio grazie a questo video che i due sono stati inchiodati ed arrestati dalla polizia locale.

Cucciolo Sparky assassinio

Gravissimo ed insensato caso di maltrattamento ed uccisione di animali in Irlanda del Nord. Siamo a Lurgan, una cittadina distante circa 30 chilometri da Belfast. I protagonisti di questa orrenda storia sono due giovani. Un 16enne ed un 26enne. I due idioti, ad un certo punto non trovarono niente di meglio che prendere il povero cucciolo Sparky ed ucciderlo.

Il tutto per vantarsi sui social postando un macabro video. Il povero cane, di soli 11 mesi, non poteva difendersi in alcun modo. L’animale è stato preso a martellate, fino a quando le sue sofferenze sono terminate con l’abbraccio ormai inevitabile con la morte. La linfa vitale aveva ormai lasciato il povero cucciolo Sparky, ma i due non erano ancora contenti. Le due bestie non avevano ancora placato la propria cattiveria. O forse non era abbastanza per la gloria sui social. Cos’altro si potrebbe fare? Qualcuno dei due bruti riesce a trovare l’idea geniale. Il povero cucciolo Sparky viene quindi messo e cotto nel forno microonde. Il tutto, ovviamente, continuando a filmare l’assassinio. Senza nemmeno pensare alle possibili conseguenze, hanno gettato il video in pasto ai social, come fossero degli eroi.

L’arresto dei due ragazzi

Ma le conseguenze sarebbero arrivate da li a poco. Il terribile video della morte del cucciolo Sparky ha infatti incominciato a circolare (in particolare su Snapchat), e qualcuno ha deciso di denunciare l’orrore avvenuto.

La polizia, visionato il macabro filmato, ha subito aperto un’indagine per arrivare ai colpevoli di questo crudele gesto. Le operazioni delle forze dell’ordine non sono state affatto difficili. In poco tempo, l’adolescente di 16 anni di età e il ragazzo di 26 sono stati trovati senza particolari intoppi dalla polizia locale. Tuttavia, la triste storia del cucciolo Sparky non può finire col semplice arresto dei due assassini. Infatti, adesso bisogna approfondire le motivazioni che hanno portato queste due bestie a spingersi a questo punto, con tanto di video per il popolo dei social. La polizia locale nordirlandese ha affermato che vuole assicurarsi che tutti i responsabili paghino per quanto successo al povero cucciolo Sparky. Probabilmente è impossibile che ci sia una spiegazione logica oltre alla stupidità e all’idiozia che ha colpito i due ragazzi assassini.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*