×

Michael Jackson: la morte, le canzoni più belle e i figli

Condividi su Facebook

Michael Jackson viene ricordato come il king of Pop ma la vera causa della sua morte è ancora ignota.

michael jackson morte
michael jackson

Michael Jackson è stato sicuramente uno dei personaggi più importanti del ventesimo secolo. Lui è stato soprattutto un cantante, ma viene ricordato anche come ballerino, compositore, produttore e discografico. Ha fatto la storia della musica, in tutti i sensi. Non a caso è stato soprannominato the king of Pop.

La morte di Michael Jackson infatti ha sconvolto il panorama musicale mondiale.

Michael Jackson: la morte misteriosa

Un aspetto che ha incrementato la sua fama di cantautore è stato il mistero della sua morte. Come se avesse voluto lasciare ai posteri un ultimo ricordo di sé attraverso anche attraverso la sua scomparsa. Le notizie che ci sono giunte sono le seguenti: Michael Jackson è morto il 25 giugno del 2009 a causa di un infarto.

Secondo gli esperti, questo, è stato causato dall’uso di un medicinale prescrittogli per alleviare l’insonnia del cantautore. Successivamente però il medico, Conrad Murray fu indagato e accusato di omicidio colposo. La morte fu improvvisa e inaspettata.

In suo onore si celebrarono due funerali. Il primo si svolse in mondovisione (fu in quel momento la trasmissione con il numero di audience più alto di sempre), cosa che incrementò gli incassi delle tv.

Circa tre settimane dopo furono celebrati i funerali privati con una manifestazione intima e rivolta ai soli familiari presso il Forest Lawn Memorial Park, luogo di sepoltura dell’artista.

Nel 2009 furono vendute numerosissime copie dei suoi album, tanto da diventare l’artista con l’incasso maggiore anche da defunto. Poco tempo dopo, la Sony volle celebrare la grandezza dell’artista attraverso un film commemorativo della sua carriera intitolato “This is it“.

Come prevedibile, anche il film ebbe un grande successo.

Le canzoni più belle di Michael Jackson

Ancora oggi le canzoni di Michael Jackson sono tra le più ascoltate. Infatti queste si contraddistinguono per i testi molto significativi: basti pensare a “We are the world“, una canzone dove l’artista invita a un’unione fraterna e che canta insieme ad altri grandi artisti. Una canzone dove celebra la pace e la fratellanza tra gli uomini, senza distinzioni di sesso, di razza e religione.

Oltre a queste canzoni, ritroviamo altri brani che lo hanno reso famoso, come “Thriller“. Questa canzone ha avuto una grande diffusione mediatica grazie al montaggio video realizzato. Infatti con una sola canzone, Michael Jackson è riuscito ad affermarsi non solo come cantautore, ma anche come ballerino. Tra le altre canzoni vanno assolutamente ricordate “Billie Jean” , “Rock with you“, “Beat It“, “You are not alone“. Ovviamente abbiamo elencato solo una piccolissima parte del suo lavoro, in quanto si tratta di una carriera lunghissima dal punto di vista produttivo nonostante la sua morte avvenuta all’età di 50 anni.

I figli del cantante

La notorietà di Michael Jackson è cresciuta grazie alla scoperta di diversi di figli illegittimi. Infatti, con la morte del grande Michael, sono state tantissime le richieste di paternità attribuite a lui, forse anche per alcuni discorsi legati all’eredità. Chi sono e cosa fanno i figli di Michael Jackson è ancora poco chiaro. Naturalmente per poter verificare l’esatta concretezza di queste dichiarazioni sono stati impiegati test del DNA. Oggi infatti sono stati riconosciuti diversi figli illegittimi avuti da Michael Jackson al di fuori del matrimonio. Tuttavia, molte di quelle richieste sono state respinte in quanto false ed eseguite solo a scopo di lucro e vantaggio economico.

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

Contents.media