×

Charlie Chaplin: biografia e film del grande attore britannico

Condividi su Facebook

Comico, sceneggiatore, attore e autore di oltre novanta film, Charlie Chaplin è tra i personaggi più acclamati del XX secolo: la biografia.

Charlie Chaplin: biografia e frasi
Charlie Chaplin: biografia, film e frasi del grande cineasta britannico

Grande attore comico, regista, sceneggiatore, compositore e produttore cinematografico, autore di oltre novanta film. Charlie Chaplin è ancora oggi tra i personaggi più famosi e apprezzati del XX secolo.

Charlie Chaplin: biografia

Nato il 16 aprile 1889 a Londra, Charles Spencer Chaplin, è stato uno dei maggiori interpreti del cinema mondiale. Come Greta Garbo, un’altra celebre attrice di quegli anni, crebbe in una situazione familiare non proprio rosea: il padre morì quando Charlie aveva dodici anni e la madre, affetta da problemi mentali, venne ricoverata in un istituto e morì nel 1928.

Charles e il fratello maggiore Sidney trascorsero due anni fra collegi e istituti per orfani ma Charlie fece in tempo ad apprendere proprio dalla madre l’arte del canto e della recitazione: insieme a lei mosse i primi passi sul palcoscenico già all’età di cinque anni.

La sua carriera artistica prese il via nel mondo del circo, precisamente negli spettacoli itineranti di Fred Karno, dove divenne uno degli attori più apprezzati della compagnia. Nel 1909 iniziarono le tournée all’estero: prima a Parigi e, due anni dopo, negli Stati Uniti.

Proprio lì Chaplin fu notato dal produttore Mack Sennett, che nel 1913 lo fece assumere alla casa cinematografica Keystone con la quale realizzò ben 35 cortometraggi.

Nel 1918, finita la Prima Guerra Mondiale, decise di mettersi in proprio e passò alla First National che gli offrì un ingaggio da un milione di dollari e con cui fece ben dieci film (fino al 1923). Ma il 1919, fu il suo anno più fortunato: insieme al regista David Wark Griffith, a Mary Pickford e Douglas Fairbanks, Chaplin fondò la United Artists, famosa compagnia statunitense di produzione e distribuzione cinematografica che produsse tutti i più importanti film di Chaplin e attiva ancora oggi.


Nel 1953 fu costretto a tornare in Gran Bretagna a causa della persecuzione maccartista, visti i suoi atteggiamenti in favore di artisti comunisti. Ma i tratti più peculiari di Charlie Chaplin si videro nei confronti delle donne delle quali sembra gli piacessero le più giovani: la prima moglie, Mildred Harris, sposata nel 1918, aveva solo 16 anni mentre lui ne aveva 28. Stessa età per la seconda moglie: Lita Grey, sposata nel 1924, quando Chaplin ne aveva 35. A 44 anni, nel 1933, sposa Paulette Goddard di soli 19 anni. E anche con l’ultima moglie, Oona, ci sono 36 anni di differenza. Tornato negli Stati Uniti nel 1972 per ritirare un Oscar speciale alla carriera attribuitogli “Per l’incalcolabile contributo dato alla trasformazione del cinema nell’arte del nostro secolo”, morì nel sonno il 25 Dicembre del 1977, nella sua villa svizzera di Corsier-sur-Vevey.

I film di Charlie Chaplin

Charlie Chaplin frequentò la scuola di Mack Sennett, tappa imprescindibile per i grandi attori comici dell’epoca del muto. Fu tra il 1914 ed il 1915, dall’idea di Sennet, che nacque il personaggio di Charlot, un vagabondo individualista, in perenne lotta per la sopravvivenza, ma senza nessuna intenzione di rientrare nella società, diventato famoso per la sua giacca lisa e stretta, i pantaloni troppo larghi, le scarpe abbondanti, l’inconfondibile bombetta ed il bastone di bambù.

La consacrazione come star avvenne nel 1921 quando diresse e interpretò Il monello, nel quale fece debuttare il piccolo Jackie Coogan. Chaplin è ormai una star di livello mondiale. Per quasi 30 anni, fino al 1952, Chaplin lavorò costantemente per la United Artists, e girò otto film, i più importanti della sua carriera. Tra questi, nel 1925, La febbre dell’oro, considerato una delle sue opere meglio riuscite.

Nonostante il sonoro si fosse ormai affermato definitivamente a Hollywood fin dal 1927, Chaplin non ne fu interessato sino alla fine degli anni 30: girò infatti nel 1931 Luci della città, completamente muto e solo accompagnato dalla musica, e cinque anni dopo Tempi moderni, un altro capolavoro del cinema muto.

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.