×

Giornata della Memoria 2021, gli eventi e le iniziative online

A causa del Covid, saranno tantissimi gli eventi e le iniziative che si potranno seguire online per la Giornata della Memoria 2021.

Giornata della Memoria 2021_eventi e iniziative online

Impossibile elencare tutti gli eventi organizzati nel nostro paese per celebrare il Giorno della Memoria che nel 2021, a causa del Covid, saranno fruibili prevalentemente in streaming online. Qui una piccola selezione di quelli adatti a tutta la famiglia.

Giornata della Memoria 2021: eventi online

Uno dei più significativi eventi organizzati a Milano sono le “Note per la Shoah” : le colonne sonore dei film dedicati all’Olocausto e scritte dal maestro Ennio Morricone e registrate nella Sala Verdi del Conservatorio di Milano, saranno visibili sulla pagina facebook dell’istituto- e su quella dell’Associazione Figli della Shoah- il 27 gennaio alle ore 21:00. Lo stesso evento sarà trasmesso alle 20:45 in una puntata di “Visioni ” su Rai 5 .

la Verdi Jazz Orchestra, diretta da Pino Jodice, mentre L’attore e musicista Peppe Servillo leggerà testi storici accompagnando le musiche della Verdi Jazz Orchestra diretta da Pino JOdice.

Per gli amanti della musica imperdibile anche il concerto al Teatro alla Scala di Milano che sarà trasmesso in streaming sui canali social del teatro- Un concerto registrato nel Ridotto dei Palchi ‘Arturo Toscanini’ con la partecipazione di alcuni Professori d’Orchestra e interventi di Roberto Cenati, presidente provinciale ANPI Milano, Daniela Dana Tedeschi, presidente Associazione Figli della Shoah e Dario Venegoni, presidente nazionale dell’ANED, Associazione Nazionale Ex Deportati.

Sempre a Milano, appuntamento alle ore 16:00 sulla pagina facebook del Memoriale della Shoah per poter interagire attraverso domande e con un tour virtuale.

In diretta streaming sulla pagina facebook del Museo Ebraico di Roma, il 1 febbraio alle ore 18, si potrà conoscere o approfondire la figura di Ludwing Pollak, archeologo ebreo morto nel campo di sterminio di Auschwitz al quale il Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco dedicò una importante mostra nel 2019.

Per i più sportivi assolutamente da non perdere l’appuntamento del 26 gennaio alle ore 18:00 sulle pagine social del Polo del ‘900. dove sarà presentato il volume di Gianni Cerutti “L’allenatore ad Auschwitz. Árpád Weisz: dai campi di calcio italiani al lager” (Interlinea, 2020). Il libro racconta le vicende di Árpád Weisz, uno dei più grandi allenatori degli anni Trenta, che per primo introdusse gli schemi nel calcio italiano. Fu commissario tecnico prima dell’Inter (dove scoprì Giuseppe Meazza) e poi del Novara e del Bologna, fino all’espulsione dall’Italia, in seguito alle leggi razziali, e alla tragica fine nel lager di Auschwitz. Ne discute con l’autore Elena Bissaca.

Sempre in tema calcio, da Venezia, il 27 gennaio alle 11, anche il Teatro Goldoni racconterà seppur in tema teatrale la vicenda di un allenatore vittima del regime nazista con “Dal campo di calcio ad Auschwitz”, scritto e interpretato da Davide Giandrini sulla vicenda umana dell’allenatore di calcio ungherese Arpad.

Terre di esilio, terre di confino“. Il 26 gennaio alle ore 9, giornata di studio sulla pagina facebook degli Uffizi di Firenze che prendendo spunto dalle celebrazioni dantesche offre un racconto che va Ovidio fino all’Olocausto anche attrverso le opere d’arte della collezione permanente.

Sempre per chi fosse interessato ad un approfondimento, martedì 26 gennaio dalle ore 11.00, si svolgerà a Largo Chigi, presso la sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, la Tavola rotonda dal titolo “Fascismi di ieri e fascismi di oggi”, alla presenza del Segretario generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Presidente dell’UCEI (Unione delle Comunità Ebraiche Italiane). L’evento potrà essere seguito in diretta streaming sulla piattaforma social YouTube di Palazzo Chigi.

Contents.media
Ultima ora