×

Custode di un asilo nido gli dà fuoco, è una strage: morti 4 bambini

Condividi su Facebook

Un custode, senza motivazione, ha dato fuoco ad un asilo e ha ucciso 4 bambini, succede a Janauba in Brasile.

asilo nido
Custode di un asilo nido gli dà fuoco, è una strage: morti 4 bambini

Un asilo nido in fiamme a Janauba, comune del Brasile, nello Stato del Minas Gerais. È arrivata da poco la tragica notizia di un altro terribile incidente che ha come protagonisti dei bambini. Sono ancora molto poco i particolari diffusi a proposito del grave caso, ma quello che si sa per certo è che l’incendio è di natura dolosa e che a farlo scoppiare è stato una delle persone che lavorava al suo interno.

È una notizia terribile, in primo luogo perchè sono morti 4 bambini, e in secondo luogo perché a dare fuoco all’asilo nido è stata una persona che li conosceva, di cui probabilmente si fidavano: era infatti uno dei membri dello staff. A quello che è stato dffuso dalla stampa locale, il colpevole è stato un custode, equiparabile ad una guardia notturna.

Il bilancio finale, quindi, non lascia nessun dubbio rispetto ai bambini morti, e inoltre si contano decine e decine di persone che sono rimaste ustionate nell’incendio.

Inoltre, sempre dalle poche notizie giunte, allo stato attuale si sa che gli ustionati, fra bambini e adulti, sarebbero una quarantina.

asilo nido

L’uomo, del quale ancora non sono state rese note e diffuse le generalità, lavorava nell’asilo nido da 8 anni.

Il luogo, che si chiama Cemei Gente Inocente, avrebbe dovuto rappresentare un posto sicuro, adatto ai bambini che avrebbe dovuto ospitare, e invece senza alcuna chiara motivazione, a parte qualche supposizione, il custode ha dato fuoco alla struttura.

L’asilo nido, che accoglie bambini dai 2 ai 4 anni, è andato a fuoco non appena il custode ha appiccato l’incendio. Al momento sono ancora sconosciute le cause di un simile gesto, ma è noto che l’attentatore ha conclamati e forti problemi mentali.

Quindi, come ipotesi più accreditata sul motivo del delitto, si ipotizza che l’uomo, dopo un colloquio con la direttrice dell’asilo nido, ha versato liquido infiammabile su di sé, su alcuni bimbi e sulla struttura, appiccando poi il fuoco.

Si pensa che il custode fosse stato licenziato e, sapendo che soffriva di problemi psichici, potrebbe essere questo il motivo scatenante. L’uomo, però, fino a questo momento, non aveva mai dato segno di squilibrio.

Il custode, infatti, lavorava in quel posto da 8 anni.

Asilo nido in fiamme

L’ufficio stampa dell’ospedale regionale di Janauba, luogo in cui sono stati trasportati e ricoverati tutti i feriti nell’incidente, ha inviato un laconico comunicato, in cui ha comunicato: “di aver soccorso circa 40 persone, tra minori e adulti, per le conseguenze di ustioni su oltre il 20% del corpo. Tra i pazienti più gravi, una quindicina si troverebbero intubati.”.

Il comune di Janauba ha decretato sette giorni di lutto. Il Presidente, Michel Temer, ha espresso cordoglio per l’accaduto, diffondendo un accorato comunicato: “Io che sono padre posso immaginare che debba trattarsi di una perdita dolorosissima.”. Il Capo di Statoha scritto il messaggio, immeiatamente riportato e diffuso da tutti i social network.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.