×

Daniel Guerini, le parole della mamma del calciatore morto a 19 anni

Il dolore della mamma di Daniel Guerini, il calciatore morto a 19 anni in un incidente. La donna ha raccontato chi era suo figlio.

Daniel Guerini
Daniel Guerini

Michela, la mamma di Daniel Guerini, calciatore morto a 19 anni in un incidente, ha raccontato alla Repubblica chi era suo figlio. Sono parole piene di dolore per la morte del giovane che sognava di diventare un simbolo della Lazio, proprio come Francesco Totti lo è per la Roma.

La mamma di Daniel Guerini

L’ho chiamato alle 7,30, era appena uscito dagli allenamenti, stava andando a cena da Tiziano. Gli ho detto ‘amore non andare, sei uscito anche ieri, torna a casa’. Mi ha detto: ‘Mamma dai tra un po’ vengo, non ti preoccupare’. Non l’ho sentito più” ha raccontato la mamma di Daniel Guerini. Il 19enne è morto la sera del 24 marzo in un incidente su via Palmiro Togliatti.

I funerali si terranno la prossima settimana, dopo l’autopsia. La Lazio, squadra per cui giocava il calciatore, ha detto che si farà carico delle esequie, per omaggiarlo e ricordare quanto fosse importante per la squadra, dove Daniel sognava di giocare fin da bambino. “Diceva sempre, ‘io come Totti per la Roma, posso diventare la bandiera della Lazio’” ha spiegato la mamma. La dinamica dell’incidente non è ancora molto chiara e la Polizia Locale di Roma Capitale sta effettuando tutti gli accertamenti, soprattutto sulla velocità alla quale andavano i due veicoli e sulle condizioni della strada, che per ora sembra non presentare anomalie.

Non so ancora nulla. Ma siamo state insieme alla mamma di Tiziano, mio nipote è un angelo non è uno scalmanato, è impossibile che corresse. Lui è molto responsabile, è quello che mette quiete e tranquillità tra le persone” ha spiegato la mamma di Daniel. Probabilmente era lui alla guida dell’auto che si è ribaltata diverse volte dopo lo schianto, anche se è ancora da confermare. Il corpo di Daniel è stato sbalzato fuori dall’auto dopo l’impatto e per lui non c’è stato nulla da fare, è praticamente morto sul colpo.

I soccorritori del 118 non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. I due amici che erano in macchina con lui sono stati trasportati in ospedale, uno in codice arancione e l’altro in codice rosso. Ora è ricoverato in prognosi riservata. Il conducente della Mercedes Classe A coinvolta nell’incidente è rimasto illeso, ma sotto shock. La Procura ha aperto un fascicolo per omicidio stradale contro ignoti, fino a quando la dinamica dell’incidente verrà chiarita.

Contents.media
Ultima ora