×

Daniela Mangiapelo uccisa da una grave malattia, lutto ad Albinea

Dopo il ricovero Daniela Mangiapelo è stata uccisa da una grave malattia, lutto ad Albinea per la scomparsa della stimata dipendente comunale romana

Daniela Mangiapelo

Lutto ad Albinea, in Emilia Romagna, dove la 56enne Daniela Mangiapelo è stata uccisa da una grave malattia: la stimata dipendente comunale è spirata dopo il ricovero in ospedale a a Reggio Emilia e la sua morte ha suscitato una commozione immensa

Una grave malattia si porta via Daniela Mangiapelo: lavorava ai servizi demografici dal 2005

Daniela era originaria di Roma e si era trasferita in Emilia Romagna dove viveva con il marito Massimo e i figli Giulia e Lorenzo. Era entrata in comune ad Albinea, dove lavorava presso i servizi demografici, con un concorso nel 2005. Di lei il marito ha detto al Resto del Carlino che “amava moltissimo il suo lavoro e amava altrettanto il paese in cui lo svolgeva”. 

Daniela Mangiapelo stroncata da una grave malattia, il cordoglio del sindaco Giberti

E l’amministrazione comunale, per mezzo di una nota del sindaco Nico Giberti, ha voluto dedicare un commosso ricordo di Daniela: “Era una persona dedita al suo lavoro che amava e svolgeva con grande professionalità. So che nessuna parola, in questo momento, potrà lenire il dolore per la sua scomparsa, ma Daniela ha fatto tanto per il nostro ente e per i cittadini che riceveva ogni giorno.” 

Il dolore e l’ultimo saluto a Dianiela Mangiapelo, uccisa da una grave malattia

E ancora: “Ci stringiamo tutti alla sua famiglia e a nome di tutta l’amministrazione, dei dipendenti e della comunità albinetana porgo le nostre condoglianze ai suoi famigliari“. La camera ardente per l’ultimo addio a Daniela è stata aperta nel pomeriggio di ieri, 16 gennaio, nell’obitorio del Santa Maria Nuova.

Contents.media
Ultima ora