Daria Bignardi: la conduttrice lascia la direzione di Rai3
Politica

Daria Bignardi: la conduttrice lascia la direzione di Rai3

Daria Bignardi

Daria Bignardi abbandona la Rai e la direzione di Rai3. In una nota Rai è dichiarato che la Bignardi "non ha richiesto il pagamento di alcuna buonuscita".

La conduttrice Daria Bignardi lascia la Rai e la direzione di Rai3. La notizia è stata resa pubblica dall’azienda stessa, che ha dichiarato “la risoluzione consensuale del rapporto di lavoro in corso con la Dott.ssa Daria Bignardi la quale ritiene ormai concluso il proprio percorso lavorativo nella società”. Inoltre, nella nota Rai è specificato che Daria Bignardi “non ha richiesto il pagamento di alcuna buonuscita”.

La fine del rapporto tra Daria Bignardi e la Rai

Dopo l’addio di Antonio Campo Dall’Orto dalla poltrona di direttore generale, da tempo circolavano indiscrezioni sulla volontà di Daria Bignardi di abbandonare la Rai. Ecco che oggi la notizia è stata confermata.

I vertici Rai hanno rivolto ringraziamenti e riconoscimento alla conduttrice per la sua carriera all’interno dell’azienda e per ringraziano “il lavoro svolto, la professionalità dimostrata e le capacità organizzative ed artistiche sempre poste pienamente al servizio della società, componenti che hanno permesso a Rai3 di realizzare sotto la sua direzione una programmazione di qualità, la sperimentazione di nuovi format e di raggiungere livelli di audience che la posizionano quale terza rete generalista italiana”.

Da parte sua, Daria Bignardi ha risposto ai vertici Rai ed ha ringraziato la Presidente, i Consiglieri di amministrazione, il Direttore Generale e il precedente Direttore Generale che le ha offerto l’incarico, tutti i dipendenti e collaboratori di Rai.

Ha inoltre dichiarato che con i collaboratori con cui ha condiviso il suo lavoro, è stata “un’esperienza che considera unica e preziosa, sia da un punto di vista dell’arricchimento professionale che da quello umano” conclude la nota.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche