×

David Sassoli è morto nella notte: addio al Presidente del Parlamento Europeo

Ricoverato al CRO di Aviano, il presidente del Parlamento Europeo David Sassoli è morto nella notte: aveva 65 anni.

David Sassoli ricoverato polmonite

Addio al presidente del Parlamento Europeo David Sassoli, morto nella notte tra lunedì 10 e martedì 11 gennaio 2022 dopo un ricovero seguito al sopraggiungere di una grave complicanza dovuta ad una disfunzione del sistema immunitario. A dare l’annuncio è stato il suo portavoce Roberto Cuillo aggiungendo che “nelle prossime ore verrà comunicata data e luogo delle esequie“.

David Sassoli morto

Nato a Firenze il 30 maggio 1956, la sua carriera ha avuto inizio nel mondo del giornalismo. Fin da giovane ha infatti iniziato a lavorare per piccoli giornali e in agenzie di stampa prima di passare a Il Giorno e poi in Rai alla conduzione del TG1. Un’attività che si chiuse nel 2009, quando Sassoli decise di dedicarsi alla vita pubblica candidandosi come capolista del neonato Partito democratico nella circoscrizione Italia centrale.

Eletto la prima volta con oltre 400 mila preferenze, divenne subito il capo della delegazione del PD al Parlamento europeo. Nel 2013 si propose come sindaco di Roma alle primarie ma arrivò secondo dopo Ignazio Marino. Dopo un decennio trascorso tra i banchi di Bruxelles e Strasburgo, giunto alla terza legislatura nel 2014-2019 ricoprì la carica di vicepresidente per l’intero mandato occupandosi soprattutto di trasporti, politica euro-mediterranea e bilancio.

David Sassoli morto: l’attività da Presidente del Palamento UE

Il 3 luglio del 2019 David Sassoli venne infine eletto Presidente dell’assemblea. Nel suo discorso di apertura iniziale, l’uomo ribadì l’importanza di agire per contrastare il cambiamento climatico, la necessità di una politica più vicina alle necessità dei cittadini, soprattutto i più giovani, e l’urgenza di rafforzare la democrazia parlamentare promuovendo i valori europei.

Impegnatosi durante la pandemia affinché il Parlamento europeo rimanesse aperto e continuasse ad essere operativo, introdusse, primo al mondo, dibattiti e votazioni a distanza Secondo Presidente Italiano del Parlamento UE dopo Antonio Tajani da quando l’assemblea di Strasburgo viene eletta a suffragio universale, il suo incarico sarebbe scaduto a giorni.

David Sassoli morto: il ricordo del TG1

Tra coloro che hanno espresso il loro cordoglio per la triste notizia non è mancata la redazione del TG1 di cui era diventato vicedirettore dal 2007 al 2009. Dopo aver ricordato le sue due grandi passioni, il giornalismo e la politica, ha menzionato “il talento, il vigore, la sensibilità e la straordinaria capacità di racconto” di Sassoli nonché una frase tratta dal suo discorso di insediamento a Strasburgo: “L’Unione non è un incidente della storia“.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Tg1 Rai (@tg1_rai_official)

Contents.media
Ultima ora