×

Davide Cassani chi è: l’ex ciclista, dirigente sportivo e commentatore televisivo

Ciclista professionista dal 1982 al 1996, poi dirigente sportivo e commentatore televisivo per la Rai: chi è Davide Cassani?

davide cassani

Gli appassionati di ciclismo sicuramente riconosceranno al primo colpo la sua voce dopo le centinaia di telecronache svolte a corredo dei maggiori eventi sportivi; ma oltre all’ambito televisivo, Davide Cassani è stato anche un grande corridore e allenatore, che ancora oggi dà il suo contributo al mondo del pedale italiano come commissario tecnico della nazionale maschile élite di ciclismo su strada.

Vediamo la sua biografia.

Davide Cassani, chi è l’ex ciclista, dirigente sportivo e commentatore televisivo

Nato a Faenza il primo gennaio del 1961, Davide Cassani cresce a Solarolo dove si avvicina al mondo del ciclismo già da bambino, approfittando anche della parentela con il corridore Roberto Conti, suo cugino di secondo grado. Nel 1982 esordisce ufficialmente nel professionismo gareggiando con la Termolan di Bruno Reverberi, per poi passare nel 1986 alla Carrera dove tra i suoi compagni di squadra incontrerà Claudio Chiappucci e Roberto Visentini

Nel 1988 gareggia per la Gewiss-Bianchi, mentre dal 1990 al 1994 correrà per l’Ariostea e nel 1995 per la MG Maglificio-Technogym.

Concluderà la carriera nel 1996 con la maglia della Saeco, poco prima che un incidente automobilistico lo costringa al ritiro dal mondo del professionismo.

Davide Cassani, i successi ottenuti

Tra i maggiori risultati ottenuti da Davide Cassani nel corso della sua carriera troviamo la vittoria di due tappe del Giro d’Italia, una nel 1991 e la seconda nel 1993, oltre a un settimo posto ai Campionati mondiali di ciclismo del 1988, tre Giri dell’Emilia vinti nel 1990, nel 1991 e nel 1995 e una Milano-Torino vinta nel 1991.

Nell’ambito delle classiche monumento invece, degni di nota sono il terzo posto conquistato alla Freccia Vallone nel 1992, il terzo posto al Giro di Lombardia del 1992 e il quarto posto alla Liegi Bastogne Liegi sempre dello stesso anno. Specialista nelle fughe, Cassani viene considerato uno dei migliori gregari degli anni ’90, gareggiando in oltre 1.500 corse tra cui 12 Giri d’Italia e 9 Tour de France.

Davide Cassani, la carriera da commentatore e allenatore

Dopo essersi ritirato dall’agonismo, nell’aprile del 1996 Cassani approda a Rai Sport sotto l’egida di Marino Bartoletti, che gli affida il ruolo di commentatore delle gare ciclistiche affiancandolo dapprima a Adriano De Zan e Auro Bulbarelli e successivamente ad Francesco Pancani.

Nel 2014 viene nominato dal Consiglio federale della Fci Commissario tecnico della nazionale italiana di ciclismo su strada maschile élite, succedendo a Paolo Bettini.

Contents.media
Ultima ora