×

De Gregori sta dalla parte di Salmo: “Ha sollevato un problema reale”

Dopo che il concerto di Salmo a Olbia ha scatenato una marea di polemiche, Francesco De Gregori si è schierato dalla parte del rapper.

Salmo

Mentre sui social continua ad impazzare la polemica contro Salmo per il suo concerto “a sorpresa” nel centro di Olbia, Francesco De Gregori ha confessato di essere d’accordo con il rapper.

Francesco De Gregori dalla parte di Salmo

Mentre sui social impazza la polemica contro Salmo (e centinaia di utenti hanno abbandonato i suoi profili) Francesco De Gregori ha dichiarato di essere “d’accordo” con le motivazioni per cui il rapper ha fatto il suo concerto a “sorpresa” ad Olbia, dove centinaia di persone si sono accalcate senza che venissero in alcun modo rispettato le norme anti contagio.  “Su Salmo dobbiamo riflettere e non semplicemente condannare la sua trasgressione alle regole”, ha dichiarato il cantautore attraverso i suoi canali social, e ancora: “Io gli sono comunque grato per aver richiamato l’attenzione sul fatto che per una partita di calcio si possa stare in 15mila in uno stadio mentre per i concerti all’aperto c’è un limite di mille persone sedute e distanziate (…) A che serve allora il green pass? Tutte le polemiche e tutta la fatica per ottenerlo?”, ha scritto, e ancora:

“Questa limitazione è profondamente ingiusta e mortifica la nostra dignità professionale”, è il suo pensiero in linea con quello di Salmo.

“Dimostra purtroppo ancora una volta che chi è chiamato a decidere non ha nessun rispetto e nessuna attenzione per la musica ‘leggera’ e per il nostro pubblico”.

Salmo: la nota stampa del ministero 

Mentre la procura di Tempio Pausania ha aperto un’inchiesta per stabilire le responsabilità riguardanti il concerto di Salmo a Olbia, il ministero della cultura ha emesso una nota per precisare quali siano le normative in vigore per il settore dello spettacolo: “Nessuna penalizzazione per il settore della musica dove sono in vigore per i concerti le stesse misure per lo sport, anzi più favorevoli per i concerti sotto le soglie di 2500 al chiuso e 5000 all’aperto”, si legge sulla nota del ministero.

Salmo: le polemiche

Sui social intanto non si placano le polemiche contro il rapper di Olbia, che nella giornata di ieri ha avuto un acceso botta e risposta con il collega Fedez proprio in merito a quanto accaduto durante il suo concerto. Il rapper marito di Chiara Ferragni ha pubblicamente condannato il gesto di Salmo e le sue motivazioni.

Contents.media
Ultima ora