×

Debbie Reynolds in ospedale, forse ictus per la mamma di Carrie Fisher

default featured image 3 1200x900 768x576

L’attrice Debbie Reynolds sarebbe stata portata in ospedale, il giorno successivo la morte di sua figlia Carrie Fisher. La Reynolds, nata nel 1932 e sposata dal 1955 al 1959 con il cantante Eddie Fisher, dal quale ha avuto due figli, Todd e Carrie, avrebbe avuto un ictus, secondo quanto riportato da Tmz.

L’attrice americana è rinomata in particolare per il suo ruolo da protagonista nel musical ‘Singing in the Rain’ del 1952, a fianco di Gene Kelly.

La figlia, nota per aver interpretato la principessa Leia nella saga di Star Wars, è deceduta martedì in seguito ad un arresto cardiaco che l’ha colpita pochi giorni fa su un aereo, a quindici minuti dall’atterraggio; le sue condizioni sembravano essersi stabilizzate ma nelle ultime ore sono peggiorate, fino al decesso.

Debbie Reynolds, ricordiamo, è nonna dell’attrice Bilie Lourd e vanta una lunghissima carriera iniziata nel 1948. Si attendono ulteriori aggiornamenti in merito alle sue condizioni di salute e la conferma dell’ictus come riportato dai media americani. Secondo la ricostruzione di Tmz l’attrice 84enne si trovava a casa del figlio Todd per discutere i dettagli del funerale, quando ha accusato un malore.

Contents.media
Ultima ora