×

Decreto Green pass, verso l’estensione ai dipendenti della PA e del settore privato

Il nuovo decreto sul green pass dovrebbe a breve introdurre l’obbligo per chi lavora nel settore pubblico e anche per i privati.

Decreto green pass

La maggioranza del governo ha fatto la propria scelta in merito al green pass. I partiti che sostengono Mario Draghi hanno scelto di ritirare gli emendamenti in merito al certificato verde: tra i partiti figura anche la Lega guidata da Matteo Salvini.

Decreto Green pass, la novità

Il voto finale è atteso durante il pomeriggio di martedì 7 settembre 2021 alla Camera, ma potrebbe slittare a giovedì 9 settembre vista l’urgenza della situazione afghana. I numeri dovrebbero favorire il governo Draghi, ma quando si tratta di voti è sempre bene attenderne l’esito definitivo. Il ritiro degli emendamenti, scelto dal partito del Carroccio, aveva scatenato numerose polemiche. Nel frattempo è iniziata la discussione in Parlamento.

Bocciati intanto gli emendamenti lanciati da Fratelli d’Italia con a capo Giorgia Meloni. La Lega in questo caso avrebbe scelto di astenersi. La notizia è stata diffusa dall’agenzia stampa Ansa che ha parlato delle novità sul green pass.

Decreto Green pass, altri dettagli

Al contempo non si sono fatte attendere le parole di Matteo Salvini, leader della Lega, che ha parlato del ritiro degli emendamenti deciso: “Se ci sono emendamenti che noi condividiamo, da chiunque arrivino, noi li sosteniamo”, ha dichiarato il leghista intercettato dai cronisti.

Parte della maggioranza di governo ha invece chiesto al Carroccio di scegliere da che parte stare.

Salvini avrebbe anche chiesto i tamponi gratuiti per minori, disabili e famiglie numerose che dovranno mandare i figli a scuola, così come all’università. “Visto che per molti il vaccino è sostanzialmente obbligatorio, altrimenti non lavori, perché non è lo Stato a farsi carico dei risarcimenti di eventuali danni gravi come in altri casi” commenta stizzito il leader della Lega.

Decreto Green pass, commenti stizziti degli alleati di governo

L’idea della Lega di boicottare quanto scelto dal governo Draghi, maggioranza di cui fa parte lo stesso partito, non sarebbe piaciuta per niente agli alleati. “L’intenzione della Lega di votare a favore di alcuni emendamenti di Fratelli d’Italia e di astenersi su quello che chiede l’abolizione del Green pass è un atto irresponsabile”, commenta Debora Serracchiani, capogruppo del Pd alla Camera. Gli alleati chiedono a Salvini di non seguire alcuna ambiguità politica e di condividere le scelte di governo invece di “lavorare con Fratelli d’Italia per cancellarle”.

Contents.media
Ultima ora