×

Decreto Milleproroghe: confermata la sperimentazione sugli animali fino al 2025

Ufficiale la proroga fino al 2025 per la sperimentazione sugli animali per testare sostanza d'abuso e xenotrapianti: il contenuto del dl Milleproroghe.

sperimentazione animali

Ufficiale la proroga fino al 2025 per la sperimentazione sugli animali per testare sostanza d’abuso e xenotrapianti: il contenuto del dl Milleproroghe.

Proroga della sperimentazione sugli animali

Le commissioni Affari Costituzionali e Bilancio della Camera hanno deciso: fino al 1 luglio 2025 continuerà a essere possibile la sperimentazione animale negli studi sugli xenotrapianti d’organo e sulle sostanze d’abuso, tra cui rientrano i farmaci e soprattutto vaccini.

Inizialmente il prolungamento ideato dall’esecutivo doveva durare solo 6 mesi, ma la necessità di sviluppare nuovi vaccini anti-Covid e nuovi farmaci utilizzati per le chemioterapie così come gli xenotrapianti d’organo hanno contribuiti a questa proroga.

Le parole di Rossana Boldi (Lega)

Rossana Boldi, membro della Camera dei deputati per la Lega e vicepresidente della commissione Affari sociali, ha voluto sottolineare questo traguardo:

«Grazie all’ottimo lavoro della Lega al governo e dei colleghi nelle commissioni Bilancio e Affari costituzionali della Camera, è stato approvato l’emendamento su sperimentazione animale 4.74, a mia prima firma. I divieti di sperimentazione animale negli studi di xenotrapianti d’organo e sostanze d’abuso, infatti, non trovano riscontro nella direttiva europea sulla protezione degli animali e sono oggetto di una procedura d’infrazione a carico del nostro Paese. Con questo intervento, ottenuto con una maggioranza trasversale, viene scongiurata una proroga di soli sei mesi all’entrata in vigore di quei divieti ingiustificati, ponendo la scadenza al 1° luglio 2025: tempistica più adeguata alla ricerca di metodi alternativi idonei».

Contents.media
Ultima ora