×

Decreto riaperture: le regole che entreranno in vigore dal 26 aprile su spostamenti e tamponi

Dal 26 aprile entrano in vigore le nuove normative stabilite dal Decreto riaperture. Vediamo quali saranno le regole su spostamenti e tamponi

Dl riaperture: le nuove regole dal 26 aprile

Dal 26 aprile entra in vigore il nuovo Decreto riaperture, firmato dal governo di Mario Draghi, che stabilisce le nuove regole da seguire nell’ambito delle misure di contenimento del contagio da Covid-19 e regola spostamenti e riaperture.

Decreto riaperture: le nuove regole

A partire dal 26 aprile l’Italia entra ufficialmente in una nuova fase della pandemia, ci saranno nuove regole da seguire per contenere i contagi da Covid-19, contenute all’interno del Decreto riaperture che è stato approvato dal governo guidato da Draghi.

Vediamo quali sono le principali norme che entreranno in vigore dal 26 aprile, in termini di spostamenti e tamponi.

Spostamenti: le regole dal 26 aprile

Nell’ambito degli spostamenti, il nuovo Decreto riaperture stabilisce che è possibile spostarsi liberamente tra regioni gialle.

Gli spostamenti tra regioni di colore rosso e arancione, possono essere effettuati solo per esigenze lavorative, motivi di salute e questioni d’urgenza o necessità, sempre con adeguata autocertificazione.

Gli spostamenti tra regioni rosse e arancioni sono consentiti anche per altri motivi e dunque anche per turismo, ma in questo caso si dovrà essere in possesso di green pass, ossia un documento rilasciato da chi effettua il test o il vaccino, che attesta che il soggetto viaggiatore si è sottoposto a vaccinazione o a test molecolare o rapido nelle quarantotto ore precedenti.

Tamponi: le nuove regole 

Il green pass per chi si è sottoposto ad un ciclo completo di vaccinazione è valido per sei mesi e viene rilasciato dalla struttura che somministra il vaccino al soggetto.

La stessa validità di sei mesi, per il green pass, è stabilita per i soggetti che sono guariti da Covid-19, in questo caso però la certificazione viene rilasciata dall’ospedale o dal medico.

Per ottenere il green pass, tutti i soggetti che intendono spostarsi tra le varie regioni, devono effettuare il tampone, che dovrà avere necessariamente esito negativo.

Sono esclusi dal fare il tampone esclusivamente i bambini che hanno un’età inferiore ai due anni.

Contents.media
Ultima ora