×

Deejay morta: marito Viviana, 'nelle ricerche hanno sbagliato tutto, troppi ritardi'

default featured image 3 1200x900 768x576

Venetico (Messina), 3 ago. (Adnkronos) – Nelle ricerche di Viviana Parisi e il figlio Gioele di 4 anni "hanno sbagliato tutto". "Sono partite troppo in ritardo, io sono stato tenuto in caserma". E' la denuncia di Daniele Mondello, il marito di Viviana Parisi, la deejay morta lo scorso anno, scomparsa il 3 agosto 2020 dopo un incidente in galleria con il figlio Gioele di 4 anni.

I copri dei due sono poi stati ritrovati solo dopo giorni, Prima il corpo della donna, dotto un traliccio, e poi quello del bimbo,m il 19 agosto. "Ho saputo che Viviana è morta da mezzogiorno alle 20, l'orario in cui io e la mia famiglia eravamo in polizia, mentre potevamo cercarla e trovarla e questo ha compromesso le ricerche", ha aggiunto Mondello, nel corso di una manifestazione in corso a Venetico (Messina) dove i coniugi vivevano.

Contents.media
Ultima ora