×

Delfini uccisi a coltellate alle Isole Faroe: 1500 esemplari massacrati, l’acqua del mare diventa rossa

Le immagini che circolano in Rete sono piuttosto cruente e mostrano il risultato dei delfini uccisi vicino le Isole Faroe.

Delfini uccisi Faroe

Sono 1.500 i delfini uccisi sulle Isole Faroe: un vero e proprio massacro che purtroppo accade ormai da tempo. Si tratta della caccia ai cetacei durante la quale centinaia di esemplari sono stati colpiti a morte.

Delfini uccisi sulle Isole Faroe, coltellate letali

Gli animali sono stati spinti da alcune imbarcazioni che hanno dato vita ad un lungo ed estenuante inseguimento. I delfini senza ormai forze sono stati fatti spiaggiare e successivamente colpiti a morte. L’avvenimento è la più grande azione di grindadrap, così si chiama la caccia letale ai delfini, che ha ucciso migliaia di animali.

Delfini uccisi sulle Isole Faroe, la vicenda

L’acqua del mare diventa improvvisamente rossa e causa una vera e propria mattanza.

L’episodio è stato denunciato dall’organizzazione ambientalista Sea Shepherd che ha diffuso le immagini della terribile caccia ai delfini accaduta nelle acque delle isole Faroe.

Delfini uccisi sulle Isole Faroe, immagini da brividi

Dopo aver avvisto il branco, gli abitanti della cittadina di Skalafjordur, fiordo di Eysturoy, hanno preso le rispettive imbarcazioni e sono uscite dal porto per uccidere i cetacei. Grande sofferenza per gli animali e conseguenti critiche da parte del mondo ambientalista, e non solo, per la crudeltà dell’azione.

Le immagini degli animali sono state pubblicate in Rete: i corpi del delfini senza vita erano presenti lungo le spiagge della baia. Non si tratta comunque dell’unica mattanza avvenuta nel corso di questi ultimi anni.

Contents.media
Ultima ora