Delitto di Via Poma. 24 anni a Busco - Notizie.it
Delitto di Via Poma. 24 anni a Busco
Donna

Delitto di Via Poma. 24 anni a Busco

A Roma, il 7 agosto del 1990, fu trovato il cadavere di una ragazza, Simonetta Cesaroni.
Da questa morte prende vita il “giallo di Via Poma”.
Dopo più di vent’anni, oggi c’è un verdetto per questo omicidio: Raniero Busco è stato condannato a 24 anni di reclusione.
La decisione è stata presa dalla terza sezione della Corte D’Assise di Roma che ha concesso all’imputato le attenuanti generiche. Dopo la lettura della sentenza, Busco ha avuto un malore, sorretto dalla moglie.
“Mi chiedo perché devo essere la vittima – ha detto Busco – trovo tutto questo profondamente ingiusto. Dire che sono deluso è poco, davvero non me lo aspettavo”.
La madre e la sorella di Simonetta si sono dette soddisfatte: “Abbiamo sempre avuto fiducia nella giustizia e nel lavoro dei pubblici ministeri. Dal momento in cui ci sono state presentate le prove siamo state convinte della colpevolezza di Raniero Busco”.
L’uomo era l’unico imputato nel processo per l’omicidio.

All’epoca dei fatti, Busco era il fidanzato della ragazza che fu trovata assassinata con 29 coltellate.

1 Commento su Delitto di Via Poma. 24 anni a Busco

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche