×

Denise Pipitone è la ragazza di Scalea? Parla la commerciante che ha fatto la segnalazione

La ragazza rom di Scalea è davvero Denise Pipitone? Le parole della commerciante che ha notato la somiglianza e ha fatto la segnalazione.

Denise Pipitone

Nuova segnalazione molto importante sul caso della scomparsa di Denise Pipitone. Dopo la pista russa che non è andata a buon fine, ora un’altra ragazza è stata sentita perché potrebbe essere la bambina scomparsa da Mazara del Vallo. La segnalazione è stata fatta da una commerciante di Scalea. 

Denise Pipitone è la ragazza di Scalea?

La novità sul caso della scomparsa di Denise Pipitone riguarda una giovane ragazza di Scalea, che è stata sentita dalle forze dell’ordine dopo una segnalazione. Una commerciante del posto ha notato una forte somiglianza tra questa ragazza e Denise Pipitone, per questo ha immediatamente allertato gli agenti. Si tratta di una ragazza rom che si chiama Denise e ha 19 anni, anche se in un primo momento è stato detto che ne aveva 21.

La ragazza è stata molto collaborativa, ha fornito tutti i suoi dati, ha parlato delle sue origini e della sua famiglia, affermando di avere un rapporto conflittuale con la madre, che non vive nello stesso campo. La commerciante ha raccontato come si è resa conto che quella ragazza era così simile a Denise. 

Denise Pipitone, le parole della commerciante

La donna ha raccontato di essere uscita dal suo negozio con un’amica per fumare una sigaretta, quando ha visto arrivare un gruppo di ragazzi rom.

Ha subito notato la ragazza perché, secondo lei, non avrebbe le caratteristiche fisiche rom, dal colore della pelle a quello dei capelli. Entrambe le donne hanno subito notato il viso di questa ragazza e si sono rese conto che era davvero molto simile alla piccola Denise Pipitone. “La macchiolina sul viso, il labbro… è molto simile alla sua mamma… e per me assomiglia anche al suo papà” ha dichiarato la donna, parlando della ragazza che ha visto fuori dal suo negozio.

Le due donne hanno attaccato bottone e, notando la presenza di una bambina, hanno chiesto alla ragazza se era sua figlia, ma lei ha risposto di no. Le hanno detto che aveva dei bellissimi capelli e le hanno chiesto se voleva tingerli e lei ha risposto di si. A questo punto le due donne l’hanno fatta entrare nel negozio.

Denise Pipitone, il racconto della donna che ha parlato con la ragazza di Scalea

Una volta dentro il negozio, la commerciante ha chiesto alla ragazza da dove veniva e lei ha risposto che non lo sa e che viene un po’ da tutte le parti, da Cosenza, da Roma. La donna le ha detto che aveva bisogno di una ragazza in negozio e lei ha risposto che le sarebbe piaciuto andare a lavorare lì. “Le ho chiesto dei genitori e lei ha detto che i genitori erano morti, poi ha spiegato che il padre è morto quando lei aveva sette anni e poi parlando della madre ha detto che è morta un anno fa, però vedevo che non era vera questa cosa” ha raccontato la commerciante. La donna le ha chiesto il numero di telefono ma lei ha risposto che non aveva il telefonino con sé e le ha dato il numero di una rom. “Le ho chiesto come si chiamava, e lei ad un tratto ha detto Denise” ha aggiunto la commerciante, sottolineando di aver avuto la pelle d’oca. La signora ha immediatamente chiamato i Carabinieri 

Contents.media
Ultima ora