×

Denise Pipitone, il manutentore dell’hotel a Vita in diretta: “Quel giorno non ho visto Anna Corona”

Il manutentore dell'hotel dove lavorava Anna Corona ha affermato di non aver visto la donna il giorno della scomparsa di Denise Pipitone.

Denise Pipitone manutentore hotel

Continuano ad emergere nuovi elementi sul caso di Denise Pipitone, in particolare sui movimenti che Anna Corona fece il primo settembre 2004: il manutentore dell’hotel in cui lavorava ha raccontato di non ricordare di averla vista il giorno della sparizione.

Denise Pipitone: parla il manutentore dell’hotel

L’obiettivo è quello di capire se la donna si trovava all’interno dell’albergo Ruggero dopo mezzogiorno oppure se fosse uscita dalla struttura. Raggiunto da Lucilla Masucci, inviata de La vita in diretta, colui che si occupava della manutenzione dell’hotel ha spiegato di non aver visto Anna Corona quel giorno. “Ricordo di aver visto l’amica Francesca Adamo, ma lei non la ricordo.

Quel giorno non ho visto neanche le figlie di Anna Corona“.

Denise Pipitone, manutentore dell’hotel: “Non ho visto né Anna né le figlie”

Si tratta di parole in contrasto con le precedenti ricostruzioni secondo cui le due figlie della donna l’avevano raggiunta a lavoro dopo essersi recate al mercato. L’uomo ha ribadito di essere stato in giro per l’hotel con gli attrezzi, di averle viste un paio di volte in precedenza ma non quel giorno: “Quando sono passato in reception, c’erano due tre persone ma non loro“.

Potrebbe dunque essere che l’uomo non le abbia incrociate anche se presenti in hotel (come la dipendente che ha raccontato di non aver visto Anna) oppure che nessuna delle tre si sia recata nella stuttura.

Ipotesi che contraddirebbe i racconti di diversi altri testimoni tra cui l’aiuto cuoco dell’albergo, che ha raccontato di aver visto la Corona intorno alle 11.30 (“Le ho servito le uova al tegamino“) e di non averla più vista dopo le 12, ma anche della collega che, come ammesso da lei stessa, ha firmato al posto suo alla fine del turno.

Denise Pipitone, manutentore dell’hotel: racconto in contrasto con quello del gestore

Anche il proprietario dell’albergo ha raccontato di aver visto la donna anche perché “era impossibile entrare ed uscire dalla lavanderia senza essere visti“. L’albergatore ha confermato che quel giorno la donna era al lavoro almeno fino a mezzogiorno. “Lo ricordo perché a pranzo lei prese una frutta buona che era per i clienti, io l’ho richiamata e gliel’ho fatto notare. Mangiò un uovo in padella. Fino a mezzogiorno sono certo che fosse lì, dopo non posso mettere le mani sul fuoco, ha spiegato.

Contents.media
Ultima ora