×

Denise Pipitone, l’ex pm Angioni: “Rapita da più persone, in molti hanno fatto qualcosa di sospetto”

L'ex pm Angioni ha parlato del caso di Denise Pipitone in collegamento con Mattino Cinque, fornendo nuovi dettagli sulla scomparsa della piccola.

Denise Pipitone

A Mattino Cinque, trasmissione condotta da Federica Panicucci, è intervenuta di nuovo l’ex pm Maria Angioni, per fornire qualche nuovo dettaglio sul caso di Denise Pipitone. Ci sono novità nelle indagini sulla scomparsa della bambina.

Denise Pipitone: l’intervento dell’ex pm Maria Angioni

Si continua senza sosta a parlare del caso di Denise Pipitone, per continuare a mantenere alta l’attenzione su un argomento così importante, nella speranza di trovare la bambina scomparsa da Mazara del Vallo nel 2004. Nella puntata di Mattino Cinque andata in onda oggi 17 maggio, condotta da Federica Panicucci, è intervenuta di nuovo l’ex pm Maria Angioni, che ha fornito ulteriori dettagli sulle indagini. “Secondo la mia ipotesi, più persone hanno collaborato al sequestro e ci sono stati più passaggi di mano della bambina” ha spiegato Angioni, che ha seguito il caso fino al 2005.

Secondo l’ex pm diverse persone avrebbero collaborato al sequestro della bambina, avvenuto il 1 settembre 2004.

Denise Pipitone: indagini complicate

Sono state riscontrati molti errori nel corso delle indagini, alcuni voluti e alcuni no. La piccola Denise Pipitone potrebbe essere passata di mano in mano ad alcune persone che hanno collaborato al suo sequestro. La piccola, probabilmente, è rimasta a Mazara del Vallo per diverso tempo, ma qualcosa nelle indagini non ha funzionato a dovere.

Nei pressi del luogo in cui è scomparsa Denise c’erano più persone appartenenti alla cerchia della famiglia allargata, e in molti hanno fatto qualcosa di sospetto. Questo ha ulteriormente complicato le indagini” ha spiegato l’ex pm Maria Angioni. In paese, al momento della scomparsa di Denise Pipitone, molte persone si sono comportate in modo strano e hanno fatto qualcosa di sospetto, per cui anche per questo le indagini sono state particolarmente difficoltose.

Denise Pipitone: ipotesi dinamica del rapimento

Per quanto riguarda la dinamica del presunto rapimento di Denise Pipitone, l’ex pm ha fatto un’ipotesi. “Non è detto che i due signori che hanno portato la bambina sulla barca a remi abbiano fatto tutto. Sappiamo anche da altre vicende criminose che dalla barca a remi poi si passa alla barca più grande, in modo tale da rendere il movimento, in questo caso della bambina, il più possibile complicato e difficilmente decifrabile” ha spiegato Angioni. Le indagini sulla scomparsa di Denise Pipitone continuano ed è stato fatto un appello molto importante alla persona che ha scritto una lettera anonima all’avvocato Giacomo Frazzitta.

Contents.media
Ultima ora