×

Denise Pipitone, la proposta di legge del Pd per una commissione d’inchiesta

Sarà presentata domani, giovedì 27 maggio, la proposta di legge per l’istituzione di una commissione d’inchiesta sulla scomparsa di Denise Pipitone.

Caso Denise, ipotesi del pd per commissione d'inchiesta

Novità sul caso della piccola Denise Pipitone: domani, 27 maggio 2021, sarà presentata domani la proposta di legge del Pd per l’istituzione di una commissione d’inchiesta sulla scomparsa della bimba di Mazara del Vallo. 

Caso Denise Pipitone, Pd presenta proposta legge per commissione d’inchiesta

Il progetto sarà presentato a Roma presso la sala Berlinguer a Palazzo dei Gruppi, al 3° piano, in via Uffici del Vicario 21. Nei giorni scorsi era stato lo stesso Pd ad aver fatto sapere di una raccolta di firme, la cui idea è nata dalla deputata dem Alessia Morani. Proprio quest’ultima ha detto:

 “La storia di Denise Pipitone, una bambina di allora soli quattro anni, è ormai quasi simbolica, e non può più essere lasciata in balia di sensazionalismi, false piste, connivenze e opacità”.

Caso Denise Pipitone: quali saranno i compiti della commissione d’inchiesta?

Inoltre, la deputata ha ben specificato quali saranno i compiti della commissione:

  • ricostruire sia le cause sia le ragioni della scomparsa di Denise Pipitone
  • verificare ed analizzare tutto il materiale che è stato finora messo insieme dalle testate giornalistiche e dalle inchieste sulla sparizione
  • controllare attentamente  l’efficacia dell’attività investigativa, prendendo anche in considerazione eventuali ritardi o errori nello svolgimento delle indagini fatte fino a questo momento.

Caso Denise Pipitone: l’ultima segnalazione arriva dall’Ecuador

Per chi non stesse, nel frattempo, seguendo le ultime sul caso della piccola Denise, ricordiamo che l’ultima segnalazione arriva dall’Ecuador, dove vive una ragazza 20enne che, non solo si chiama Denise, bensì avrebbe pure una forte somiglianza con la piccola sparita nel 2004. Diverse foto e segnalazione sui social sono state inviate a Piera Maggio e all’avvocato Giacomo Frazzitta.

Denise Pipitone è in Ecuador?

La mamma, tuttavia, non si è ancora espressa circa questa ultima ipotesi, però ha lanciato un appello durante una fiaccolata organizzata per celebrare la Giornata internazionale dei bambini scomparsi, tenutasi il 25 maggio:

“Il nostro obiettivo principale è trovare Denise, tutto il resto è marginale. Quello che facciamo è una ricerca personale della nostra bambina. Oggi c’è un movimento molto più grande, anche sui social, ed è qualcosa che ci rincuora tantissimo”.

Ed è vero: Denise è la bambina di tutta l’Italia, tutti in un modo o nell’altro sperano di ritrovarla sana e salva. E tutti sono affezionati a questa storia tanto da cercarla pure oltre l’oceano. Piera Maggio ha poi aggiunto che, dopo ben 17 anni, solo ora stanno finalmente venendo al pettine le verità su quelle stesse identiche persone, le quali erano state già sotto inchiesta ed indagati. L’ulteriore appello di Piera è ai gionalisti, affinchè lascino lavorare la Procura per arrivare a fare chiarezza definitivamente su questa storia.    

Contents.media
Ultima ora