×

Denise Pipitone, Piera Maggio: “La cattiveria e poca sensibilità che ho letto è allucinante”

Piera Maggio, mamma di Denise Pipitone, si è lasciata andare ad uno sfogo sui social network, firmato anche da Pietro Pulizzi.

Piera Maggio

Piera Maggio, mamma di Denise Pipitone, si è lasciata andare ad uno sfogo sui social network, firmato anche da Pietro Pulizzi. I genitori della piccola continuano a cercarla, nella speranza di riuscire finalmente a riabbracciarla dopo 17 anni.

Denise Pipitone: lo sfogo di Piera Maggio

Cattiveria e poca sensibilità ho letto in questi giorni, allucinante. In fondo, il dolore è di chi lo vive sulla propria pelle e difficilmente potrà essere compreso se non lo provi, di questo ne ho avuto conferma con i giudizi facili. Spesso vi si dimentica del vero male, tanto che molti hanno imparato a conviverci e farlo diventare qualcosa di normale” ha scritto Piera Maggio sul suo profilo social, dedicato interamente alle ricerche della sua piccola Denise.

La donna negli ultimi tempi si è spesso sfogata, soprattutto in associazione ad alcune trasmissioni televisive e ad alcune segnalazioni troppo superficiali. Le sue parole sono ancora una volta molto dure, ha parlato del dolore che ha provato e che difficilmente altre persone possono capire.

Denise Pipitone: le parole sui social

Ci sono azioni che meritano una ferma condanna e NON potranno mai essere giustificate. Denise aveva quattro anni, quando è stata rapita, strappata dall’amore di noi genitori, da una mano ignobile e vigliacca. Ditemi se tutto questo è normale…ditemi se coloro che hanno agito da MOSTRI, debbano rimanere liberi” ha scritto ancora Piera Maggio. Le sue parole non possono che colpire tutti gli utenti dei social.

La donna ha sottolineato ancora una volta che la piccola Denise aveva solo quattro anni quando è stata rapita e strappata dall’amore dei suoi genitori. Piera Maggio vuole giustizia per sua figlia, vuole la verità e vuole finalmente riabbracciarla.

Denise Pipitone: la lettera anonima

Nell’ultima puntata di Chi l’ha visto, è stato svelato il testo della famosa lettera anonima ricevuta dall’avvocato Giacomo Frazzitta, legale di Piera Maggio. Nella lettera compaiono tre nomi, tra cui quello di Gaspare Ghaleb, ex fidanzato di Jessica Pulizzi, sorellastra di Denise, già assolta. Il testimone anonimo ha raccontato di aver visto una macchina sfrecciare ad alta velocità, tanto da scontrargli lo specchieto. All’interno della macchina c’era una bambina che gridava “aiuto” e alla guida Gaspare Ghaleb. Nell’automobile erano presenti anche due donne, una delle quali teneva la bambina in basso e l’altra le teneva chiusa la bocca. Questo è il racconto del testimone anonimo.

Contents.media
Ultima ora